Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Il benchmark. Consumo ideale: 17,25 dosi al dì
di Liliana Rosano

Tags: Farmaci, Sanità, Aifa



Se la spesa media giornaliera per 1000 abitanti subisse una razionalizzazione in Sicilia si passerebbe ad un risparmio di ben 57 milioni di euro. è il calcolo effettuato dall’Aifa tenendo in considerazione il consumo medio giornaliero per 1000 abitanti. Attualmente la Sicilia è tra le prime regioni in testa alla classifica con un consumo di 31,71 dosi medie giornaliere di antibiotici. Il valore modello è stato calcolato in 17,25 dosi giornaliere e definito come benchmark ovvero come dose ideale giornaliera sufficiente per 1000 abitanti. In Italia, le regioni che si avvicinano al consumo medio giornaliero fissato come ideale sono tutte situate al Nord.
In testa la provincia autonoma di Bolzano con un consumo osservato in dose giornaliera pari a 13,05, a seguire il Friuli Venezia Giulia con 15,49, la Liguria con 17,48, il Veneto che ha un consumo di 17,91. Discorso diverso per il Sud, dove le regioni  dal Lazio in giù partono da una dose non inferiore a 26,83, fino ad arrivare a valori come 31,41 e 31,71 rispettivamente per Calabria e Sicilia.

Articolo pubblicato il 10 dicembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Siciliani “imbottiti” di antibiotici -
    Abusi. Prescrizioni e consumo di antibiotici nell’Isola.
    Spesa di 28,84 € per abitante. Tanto si spende in Sicilia ogni anno contro una spesa pro capite di 11,24 euro in Lombardia, virtuosa come quella di Veneto, Bolzano, Friuli e Liguria.
    Destinare le ricorse sprecate alla Ricerca. Le somme recuperate restringendo l’attuale spesa esagerata, potrebbero essere impegnate per incrementare la ricerca scientifica.
    (10 dicembre 2010)
  • Prevale l’uso di antibatterici a iniezione, più costosi di quelli per via orale -
    La conseguenza dell’abuso è la resistenza a potenti antibiotici e dunque la salute dei cittadini è messa a rischio. La Sicilia con la Campania presentava nel 2008 il più alto tasso di consumo medio giornaliero
    (10 dicembre 2010)
  • Il benchmark. Consumo ideale: 17,25 dosi al dì - (10 dicembre 2010)


comments powered by Disqus