Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Studi di settore archiviati da controlli sui contribuenti
di Francesco Sanfilippo

Tags: Castrenze Giamportone, Agenzia Delle Entrate



Gli accertamenti sugli studi di settore sono realmente efficaci?
“Lo studio di settore è, eccezion fatta per alcune tipologie di contribuenti, uno strumento efficacissimo, perché si basa su un calcolo statistico molto accurato. Però, questi calcoli sono generali, non si rapportano con la realtà economica del territorio e, quindi, possono non considerare particolarità che rendono non sempre facile la loro applicazione. In genere, gli studi di settore funzionano, ma occorre verificarne l’applicabilità secondo il territorio. Prima l’Agenzia delle Entrate agiva sulle indicazioni che lo studio di settore forniva, poi la giurisprudenza si è opposta a questo modus operandi e le modifiche normative hanno imposto di ascoltare il contribuente. Così questo strumento si è ridimensionato nel tempo, trasformandolo in uno strumento di adesione. Si sono così ottenuti dei buoni risultati con un abbattimento notevole dell’evasione. Lo studio di settore è stato, di recente, corroborato dall’accertamento sintetico che può amplificarne l’efficacia. Infatti, si controllano le spese del contribuente, incrociando ciò che lo studio ha previsto e le spese fatte, quali viaggi e beni di lusso. Così è più semplice individuare un possibile evasore attraverso il suo tenore di vita, prendendo le misure del caso”.

La legge 133/88 prevede che le dichiarazioni dei redditi siano depositate nei Comuni, perché non possono essere pubblicati come previsto dalla legge stessa?
 “Sì, però esiste la legge sulla privacy che impone di chiedere l’autorizzazione della persona per pubblicare i propri dati, anche se i redditi sono documenti pubblici. Occorre tenere conto che si può ottenere un effetto negativo, per questo esistono delle circolari molto precise su questo tema”.   

Articolo pubblicato il 24 dicembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus