Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Nemesys, un cronometro per internet per un 2011 più a portata di click
di Elisa Latella

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha varato un misuratore della velocità per le connessioni in Rete. In molte zone della Sicilia è ancora un’utopia la banda larga: ne risulta rallentata tutta l’economia

Tags: Speciale Economia



PALERMO - Si chiama Nemesys, un nome che evoca la mitologia greca.
Oggi questa parola indica anche lo speed test dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, il passo avanti nel Progetto italiano per misurare e valutare la qualità della connessione Internet. 
Un cronometro per internet, secondo quanto si legge nella nota stampa dell’Agcom.

“Il progetto, lanciato in collaborazione con la Fondazione Ugo Bordoni (FUB) fornisce un innovativo strumento di controllo attraverso il quale il consumatore potrà avere maggiore consapevolezza delle prestazioni offerte dagli operatori e orientarsi tra le offerte di mercato, verificando di persona la qualità della propria linea e confrontandola con quella “promessa” all’operatore al momento della stipula del contratto. Gli operatori saranno infatti tenuti ad indicare il valore della velocità minima di trasmissione dati dalla rete verso l’utente (download) oltre al valore di velocità massima teorica”.

Interessante, non fosse altro perché in molte zone del sud, in diverse zone della provincia siciliana e calabrese, ancora non è arrivata la banda larga. Ma andiamo con ordine. Nel 2008 difatti l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, con l’approvazione della Delibera n. 244/08/CSP, aveva avviato il progetto italiano di monitoraggio della qualità degli accessi ad internet da postazione fissa, per effettuare misure certificate al fine di confrontare la qualità delle prestazioni offerte da ogni operatore, relativamente ai piani tariffari Adsl più venduti.

L’obiettivo era  mettere in condizione i consumatori, attraverso uno specifico software gratuito, di valutare autonomamente la qualità del proprio accesso ad internet dalla propria postazione fissa.
Il software Ne.Me.Sys. (Network Measurement System), oggi si può scaricare dal sito www.misurainternet.it previa registrazione (è compatibile con Windows, Mac e Linux). Consente di verificare la corrispondenza tra i valori misurati sulla singola linea telefonica e quelli  dichiarati dagli operatori nell’offerta contrattuale.

Inoltre, si legge ancora nel comunicato stampa dell’Agcom “Il logo “Misura Internet” (con relativo link alla pagina di download) sarà pubblicato, oltre che sui siti dell’Autorità, della Fub e dell’Iscom (l’organo tecnico/scientifico che opera nell’ambito del Ministero dello Sviluppo economico), anche su quelli delle Associazioni dei consumatori, in attuazione del protocollo d’intesa tra Agcom e Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti per migliorare trasparenza, completezza e adeguatezza delle condizioni precontrattuali e contrattuali rivolte agli utenti dei servizi di comunicazioni”.
Lo scopo finale? Nel 2011 tutto deve essere a portata di click. Di un click il più veloce possibile.

Articolo pubblicato il 29 dicembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus