Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Agrigento - Per pedoni e automobilisti circolare in città è un azzardo
di Rita Spagnuolo

Iacono, assessore alla Viabilità: “Stiamo programmando interventi in diversi punti della città”. Una panoramica sulla situazione - pessima - di molte arterie del capoluogo

Tags: Agrigento, Viabilità, Francesco Iacono



AGRIGENTO - Dissestate e pericolose. Le strade della città dei Templi e delle sue frazioni necessitano interventi urgenti di manutenzione e di ripristino della segnaletica. Il problema è stato sollevato dal vice presidente del Consiglio comunale, Salvatore Lauricella (Pd), che in una nota inviata al sindaco Zambuto afferma: “Parecchie strade, specie quelle delle frazioni, sono molto pericolose, in quanto dissestate, spesso carenti nella segnaletica orizzontale e verticale (strisce pedonali, limiti di carreggiata). Alcune sono insufficientemente illuminate, altre ancora non sono dotate di illuminazione pubblica”.

Basta fare un giro in città e nei suoi quartieri per rendersi conto delle precarie condizioni di molte arterie, alcune delle quali molto trafficate durante la stagione estiva. Come si evince chiaramente dalle foto pubblicate, diverse strade della frazione balneare di San Leone, le vie interne dei quartieri di Monserrato e Fontanelle, così come quelle dei centri abitati di Villaseta e Villaggio Mosè, offrono uno spettacolo indecoroso: enormi buche, dislivelli che formano gradini sulla carreggiata, manto stradale usurato, marciapiedi sconnessi e impraticabili.

“La situazione - precisa Lauricella - ormai non è più sopportabile perché provoca gravi danni alle auto in transito, rappresenta un pericolo per l’incolumità pubblica e, inoltre, mortifica la vocazione turistica della città di Agrigento offrendo un panorama degradato e trascurato. Le proteste dei cittadini sono sempre più frequenti: proprio in questi giorni gli abitanti di Fontanelle hanno avviato una raccolta di firme contro le strade dissestate, indirizzata al sindaco e alla Procura della Repubblica”.
Un modo per dare voce al disagio di chi non accetta più il deterioramento delle strade, che si fa sempre più evidente.

“Un problema - afferma l’assessore alla Viabilità, Francesco Iacono - che stiamo affrontando. Stiamo programmando diversi interventi nelle zone che lo richiedono maggiormente, tra le quali quella di San Leone, dove già sono iniziati i lavori di rifacimento dell’asfalto. Attendiamo ulteriori risorse economiche prima di dare il via ad interventi più radicali, che toccheranno diversi punti della città, comprese le frazioni. Lo stesso vale per la segnaletica: per il momento ci stiamo concentrano sulla zona balneare di san Leone, ma non mancheranno gli interventi nel resto della città”.

Articolo pubblicato il 23 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Francesco Iacono, assessore alla Viabilit
Francesco Iacono, assessore alla Viabilit