Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ragusa isola felice, i Confidi sono cresciuti
di Michele Giuliano

Nella provincia iblea il più alto rapporto tra garanzie prestate e Pil. Tre Confidi su 6 attivi nel settore agricolo hanno sede qui



È la provincia di Ragusa la capitale regionale dei confidi. Sono, infatti, ben 10 quelli presenti nella provincia, su un totale di 70 registrati in Sicilia presso l’apposito albo ex-articolo 155 del Testo unico bancario e ben 7 dei confidi ragusani risultano inseriti tra i 36 riconosciuti dalla Regione. Inoltre, 3 confidi su 6 attivi a livello regionale nel settore agricolo hanno sede a Ragusa e come se non bastasse il rapporto tra garanzie prestate e Pil è pari al 2,5 per cento e decisamente superiore alla media nazionale e regionale.
 
In province come Siracusa, Catania e Messina, ad esempio, questo rapporto è pari allo 0,1 per cento. Non è comunque un caso che questa provincia si sia attrezzata in questo modo. Evidentemente da queste parti hanno capito che bisognava far qualcosa per contrastare la stretta bancaria che si è fatta particolarmente sentire da queste parti. Proprio il Presidente della Regione Raffaele Lombardo qualche mese fa lanciò l’allarme-denuncia affermando che in provincia di Ragusa le banche stavano mettendo in crisi l’economia di una intera provincia. Le organizzazioni di categoria vedono questi strumenti di credito in chiaroscuro: “Si stanno lentamente attrezzando un po’ tutte le province – dice Vito D’Amico, presidente dell’Unifidi Sicilia, altro istituto di credito simile ai Confidi -, come Trapani ed Agrigento, per rendere capillare il servizio”.

Ad acclarare la tesi della marginalità di questi Confidi siciliani anche un altro dato: dei 70 istituti registrati in Sicilia soltanto 36 sono riconosciuti dalla Regione e solo 4 al momento presentano i requisiti potenziali per richiedere il riconoscimento di operatività come intermediari finanziari controllati da Banca d’Italia, ex articolo 107 del Testo Unico Bancario (Tub).

Articolo pubblicato il 23 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • La Regione soffoca Pmi e Confidi -
    Confidi. Un sistema che non decolla.
    Immobilismo. La Regione ha praticamente ignorato la legge 11 del 2005 che stabiliva una copertura finanziaria per gli interessi stabiliti dalle banche nell’effettuare prestiti alle imprese.
    Marginalità. I Confidi non sono dislocati omogeneamente sul territorio: solo a Palermo, Ragusa e Catania le imprese possono contare su questo strumento in maniera adeguata.
    (23 giugno 2009)
  • Consorzio di garanzia. Come funziona il sistema dei Confidi - (23 giugno 2009)
  • Ragusa isola felice, i Confidi sono cresciuti -
    Nella provincia iblea il più alto rapporto tra garanzie prestate e Pil. Tre Confidi su 6 attivi nel settore agricolo hanno sede qui
    (23 giugno 2009)
  • Lombardo garantisce: “Arrivano i fondi” -
    Il governatore assicura l’arrivo di 36 milioni a sostegno delle imprese. Già da settembre-ottobre sarà possibile attingere ai soldi
    (23 giugno 2009)


comments powered by Disqus