Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Lombardo garantisce: “Arrivano i fondi”
di Michele Giuliano

Il governatore assicura l’arrivo di 36 milioni a sostegno delle imprese. Già da settembre-ottobre sarà possibile attingere ai soldi

Tags: Raffaele Lombardo



Il Presidente della Regione Raffaele Lombardo vuole voltare pagina. Evidentemente perché si è reso conto che effettivamente, specie in questo momento di crisi, i Confidi possono davvero alleviare la situazione di enorme disagio delle imprese siciliane in un momento in cui le garanzie sono sempre più ristrette e la manovra finanziaria non trova concreti sbocchi nel mercato bancario. Ed ecco allora che il governatore annuncia la bella notizia: sono stati trasmessi ai Confidi regionali le convenzioni stipulate tra l’amministrazione e gli stessi consorzi per sbloccare circa 36 milioni di euro a sostegno delle imprese. Le convenzioni, previste dalla legge regionale 11 del 2005 e approvate dell'articolo 41 della Finanziaria, prevedono l’erogazione ai Confidi stessi di circa 10 milioni di euro per annualità. Somme che i consorzi assegneranno, in forma di contributi in conto interessi alle micro, piccole e medie imprese per operazioni creditizie inevase.

“La Regione – dice il dirigente generale del Servizio credito del governo siciliano, Bartolino Virruso – ha già predisposto tutto. L’erogazione dei 36 milioni di euro, per garantire la copertura delle istanze dei Confidi dal 2003 al 2006, è subordinata alla sottoscrizione da parte delle organizzazioni di categoria di un protocollo d’intesa che abbiamo già inviato. Se arriverà questa sottoscrizione già a settembre-ottobre saremo in grado di stanziare materialmente i soldi”. Sta di fatto che comunque si resta indietro con le pratiche: ci sono ancora il 2007 e il 2008 da quantificare. “I soldi in bilancio del 2007 – aggiunge Virruso – già ci sono. Ma da questo anno in poi sarà l’assessorato al Bilancio che dovrà evadere le pratiche in quanto ha assunto la competenza”.

Articolo pubblicato il 23 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • La Regione soffoca Pmi e Confidi -
    Confidi. Un sistema che non decolla.
    Immobilismo. La Regione ha praticamente ignorato la legge 11 del 2005 che stabiliva una copertura finanziaria per gli interessi stabiliti dalle banche nell’effettuare prestiti alle imprese.
    Marginalità. I Confidi non sono dislocati omogeneamente sul territorio: solo a Palermo, Ragusa e Catania le imprese possono contare su questo strumento in maniera adeguata.
    (23 giugno 2009)
  • Consorzio di garanzia. Come funziona il sistema dei Confidi - (23 giugno 2009)
  • Ragusa isola felice, i Confidi sono cresciuti -
    Nella provincia iblea il più alto rapporto tra garanzie prestate e Pil. Tre Confidi su 6 attivi nel settore agricolo hanno sede qui
    (23 giugno 2009)
  • Lombardo garantisce: “Arrivano i fondi” -
    Il governatore assicura l’arrivo di 36 milioni a sostegno delle imprese. Già da settembre-ottobre sarà possibile attingere ai soldi
    (23 giugno 2009)


comments powered by Disqus