Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Carburanti, nuovo anno vecchi salassi per gpl e diesel
di Giuseppe Bellia

Ecco i primi rilevamenti del 2011 effettuati presso i distributori isolani da Prezzibenzina.it. Meglio la benzina: listino Ip (1,390 €/L), al di sotto del Prezzo medio nazionale

Tags: Carburanti, Aumenti



PALERMO – Primo appuntamento del 2011 con i rilevamenti dei carburanti in Sicilia.
Anche nei primi giorni di questo nuovo anno, non c’è discontinuità nella crescita dei prezzi alla pompa, e l’Isola si conferma “terra dei salassi”: se nel comparto benzina si registrano prezzi economici di alcuni listini, i comparti diesel e gpl hanno presentano prezziari per questa settimana fra i più alti d’Italia. In Italia, secondo l’Istat, il costo dei carburanti è divenuto il principale fattore economico dell’aumento dell’inflazione giunto su base annua a più 1,9%.
La buona notizia giunge dal fronte delle quotazioni del petrolio: questo, nonostante in settimana abbia raggiunto il picco dei 92 dollari al barile, è secondo l’ultimo rilevamento, in leggero ribasso (ieri 89,20).
 
Benzina

Prezzo medio nazionale censito da Prezzibenzina.it per questo comparto 1,436 €/L.
I prezziari censiti nell’Isola hanno fatto rilevare un andamento controverso: il listino Ip (1,390 €), questa settimana a differenza della scorsa, ha fatto rilevare un prezzo super economico, di gran lunga il più basso tanto del Pmn (Prezzo medio nazionale) quanto degli altri listini sul mercato isolano.
Per contro, si è registrato in Sicilia il picco di prezzo fra le otto regioni messe a confronto: il listino Agip ha presentato un prezzo al distributore nell’Isola pari a 1,465 €, di 53 millesimi più oneroso dello stesso listino rilevato in Veneto. Seguono in graduatoria Esso (1,441 €), e Tamoil (1,430 € ).

Diesel

Prezzo medio nazionale rilevato lo stesso giorno e dalla stessa fonte 1,313 €/L.
Che il diesel isolano fosse il più caro d’Italia per questa settimana lo testimoniano i rilevamenti:
tutti i listini censiti hanno presentato un prezzo superiore al Pmn e agli altri prezziari regionali.
Picco di prezzo per Esso (1,368 €), più oneroso di un centesimo e tre millesimi a confronto con lo stesso listino della stessa compagnia rilevato in Toscana.
A 19 millesimi, in graduatoria, segue il listino Ip (1,349 €), listino più caro di 31 millesimi rispetto allo stesso, rilevato in Lombardia. Terza posizione per Agip (1,337 €), ed infine Tamoil (1,330 €).

Gpl

Prezzo medio nazionale rilevato da Prezzibenzina.it il 3 gennaio scorso per il gas propano liquido 0,744 €/L.
Il gpl, nonostante rappresenti un comparto in espansione, è aumentato in Italia secondo gli ultimi dati Istat del 21,3% rispetto allo scorso anno.
In conformità con l’andamento degli ultimi anni, anche per questa settimana il gpl isolano è stato il più caro fra quelli rilevati alla pompa. Agip (0,761 €) e gli Indipendenti (0,755 €) hanno fatto rilevare prezziari molto alti, a confronto con gli stessi listini, rilevati in nove regioni, fra cui, Lombardia e Lazio.

Articolo pubblicato il 06 gennaio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Confronto prezzi benzina,  per regioni e compagnie petrolifere
Confronto prezzi benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Confronto prezzi diesel,  per regioni e compagnie petrolifere
Confronto prezzi diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Confronto prezzi gpl,  per regioni e compagnie petrolifere
Confronto prezzi gpl, per regioni e compagnie petrolifere


´╗┐