Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

L’aeroporto trascina il boom. Presenze, Trapani è terza
Sempre più italiani e stranieri hanno visitato la provincia occidentale. Grazie a strategie e all’effetto Ryanair. In 4 anni +15,38% sul territorio. Lo scalo sfonda quota 1,6 mln di passeggeri

Tags: Aeroporto, Trapani, Ryanair, Turismo



MILANO - Trapani, con un totale di presenze italiane e straniere pari a 1 milione 835.075, è stata, nel 2009, la terza provincia più visitata della Sicilia, dopo Messina e Palermo. Più di Catania che, tra l’altro, gode del quinto aeroporto italiano per numero di passeggeri.

La Provincia attira, inoltre, una “fetta” considerevole del turismo siciliano: se nel 2006 l’11% circa delle presenze in Sicilia (1.605.926 su 14.592.498 turisti) si concentravano nel territorio trapanese, nel 2009 questa percentuale è passata al 13,82% (1.835.075 su 13 milioni 280.607 turisti). Sono alcuni dei dati, insieme alle prospettive e alle strategie turistiche della Provincia di Trapani presentate alla Bit, dove l’Ente è stato presente, insieme a diversi Comuni del territorio, in uno stand di circa 140 metri quadrati.

“I numeri parlano chiaro - continua Mimmo Turano, presidente della Provincia di Trapani - e testimoniano il successo delle politiche di sviluppo turistico messe in atto dalla nostra amministrazione. Il nostro territorio, grazie alle sue bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche, ma anche ai grandi eventi internazionali, attira un turismo crescente e qualificato che porta sviluppo, muove l’economia e provoca un indotto considerevole”.

Durante l’incontro si è parlato del boom registrato dall’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani. Dalla sua apertura, nel 2006, al 2010 i passeggeri dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani sono passati da 312 mila a 1.682.991. Lo scalo ha avuto un incremento del 440%.

“Tra i fattori di crescita - spiega Mimmo Turano, presidente della Provincia di Trapani - un grande peso lo ha il cosiddetto ‘effetto Ryanair’ che ha portato nel territorio una significativa crescita del turismo, in particolare straniero”.
E ancora altri dati: nel quadriennio 2006-2009 gli arrivi nella Provincia hanno registrato un incremento del 15,38% mentre le presenze sono cresciute del 14,27%. Il territorio trapanese registra dati più che positivi in totale controtendenza rispetto all’andamento regionale dei flussi turistici. Il dato è ancora più eclatante se si considerano, nello stesso quadriennio, le presenze straniere che nel territorio trapanese sono cresciute del +60,02%. I dati provengono dalle elaborazioni dell’assessorato regionale al Turismo e dagli uffici statistica settore XI della Provincia regionale di Trapani.

Articolo pubblicato il 24 febbraio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus