Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

L’approfondimento. Una petizione per evitare ulteriori soppressioni di tratte
di Michele Giuliano



Particolari preoccupazioni arrivano dalla provincia di Messina, terminale di un servizio ferroviario che è assolutamente indispensabile per l’economia locale e territoriale. “Pensiamo – scrivono in una nota Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Fast, Orsa e Ugl - occorra una operazione di verità, che individui e aggredisca i problemi di deficit gestionali, ma che nel contempo chiarisca la dotazione delle risorse disponibili nei vari capitoli di spesa e con le varie causali, al fine di definire, per esempio, le risorse per la stipula del Contratto di Servizio tra Regione e Trasporto Regionale, o quelle dedicate all’attraversamento dei treni nello Stretto di Messina, o quelli occorrenti, se non già disponibili, per spostare quote di trasporto merci verso il Ferro. Operazioni quanto più urgenti, tanto più i processi di dismissione in atto vanificano anni di sacrifici e investimenti mortificando le aspettative dei cittadini , degli operatori dei produttori e dei giovani che riconoscono il sistema ferroviario come un indicatore di modernità e di integrazione sociale ed economica”. A tal fine, le organizzazioni sindacali hanno avviato una petizione popolare con raccolta firme presso un gazebo in piazza Stazione a Messina che è stato attivato per evitare ulteriori soppressioni di tratte. Secondo i sindacati si deve mirare a sensibilizzare le istituzioni competenti.

Articolo pubblicato il 27 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Treni, un disastro da Palermo a Messina -
    Si continuano a registrare disservizi sulla Pa-Ct, sulla Pa-Ag e sulla Pa-Me: si mobilitano i sindacati. Stazioni e convogli sporchi, tempi di percorrenza lunghissimi. I siciliani si disaffezionano al treno
    (27 giugno 2009)
  • L’approfondimento. Una petizione per evitare ulteriori soppressioni di tratte - (27 giugno 2009)


comments powered by Disqus