Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Trapani - Assunzioni sospette: fari puntati sulle partecipate della Provincia
di Vincenza Grimaudo

Nota del capogruppo Pd al presidente del Consiglio Poma: indagare su Airgest e Megaservice . Daidone chiede se si è proceduto con bandi pubblici per selezionare il personale

Tags: Trapani, Partecipate, Airgest, Megaservice, Salvatore Daidone



TRAPANI – Si ritorna a parlare ancora una volta di “possibili assunzioni clientelari” e, come spesso accade a Trapani, rispunta il nome dell’Airgest, la società che gestisce l’aeroporto di Birgi, e la Megaservice, che invece svolge attività di pubblica utilità per conto della Provincia. Già in passato al centro di polemiche su possibili arruolamenti in organico, poi sempre smentiti, adesso sembra proprio che queste assunzioni ci saranno o, in parte, sono state già fatte. Essendo l’Airgest e la Megaservice delle società a partecipazione pubblica (c’è la Provincia), il Consiglio provinciale chiede più trasparenza.

E torna alla carica il capogruppo del Pd Salvatore Daidone il quale ha presentato una nota al presidente del Consiglio Peppe Poma con la quale chiede una serie di chiarimenti in merito alle assunzioni effettuate da Airgest e da Megaservice. Per quanto riguarda Airgest, Daidone intende conoscere con quali criteri e modalità di accesso “la società stia provvedendo alle assunzioni temporanee di personale per l’anno 2011 e, in particolare, se la società abbia predisposto, così come aveva assicurato, un apposito bando pubblico con il relativo elenco degli aspiranti e la graduatoria finale a cui attingere per le figure professionali necessarie ad Airgest che, lo ricordiamo, è società partecipata della Provincia Regionale di Trapani”.

Daidone chiede, inoltre, di poter acquisire l’elenco nominativo, con le relative qualifiche, di tutte le assunzioni temporanee effettuate da Airgest a partire dal 2009 fino al mese di gennaio 2011. Il capogruppo del Pd chiede anche di conoscere le modalità per accedere alla visione dei verbali del “patto para-sociale” di Airgest e di ricevere l’indicazione degli uffici e dei referenti presso cui poter consultare i verbali. Anche per la Megaservice, altra società per l’appunto partecipata della Provincia Regionale, Daidone ha chiesto di conoscere le procedure utilizzate per le assunzioni temporanee di personale e le relative modalità di accesso. In particolare si vuole conoscere se per i reclutamenti si è proceduto con apposito bando pubblico e, se così non fosse stato, quali sono state e quali sono attualmente le modalità di reclutamento delle maestranze utilizzate. Anche per Megaservice il capogruppo Daidone chiede di acquisire l’elenco di tutte le assunzioni temporanee effettuate a partire dal 2009 fino al mese di gennaio 2011 con relative qualifiche.
 


Le due società. La prima è partecipata al 100% la seconda al 51%
 
TRAPANI - Airgest, in aeroporto dal 1992, è una società di capitali costituita per il 51 per cento da enti pubblici e per il rimanente 49 per cento da soci privati. In qualità di gestore aeroportuale, come disciplinato dal codice di navigazione, garantisce tra le altre cose la progettazione, realizzazione, sviluppo, manutenzione e uso delle infrastrutture, degli impianti e delle aree aeroportuali, la gestione e lo sviluppo delle attività aeroportuali nel suo complesso, la gestione dei controlli di sicurezza dei passeggeri, dei bagagli e delle merci e il controllo e coordinamento delle attività dei vari operatori presenti in aeroporto. La Megaservice invece ha visto la sua luce nel 2004 ed è nata su iniziativa della Provincia con Italia Lavoro. Si tratta di una società a capitale pubblico di cui oggi l'Ente Provincia detiene il 100 per cento della partecipazione azionaria. Ad oggi svolge diversi servizi di carattere pubblico e sociale.

Articolo pubblicato il 01 marzo 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus