Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Prezzi dei carburanti stazionari. Petrolio sceso sotto i 100 dollari
di Giuseppe Bellia

I rilevamenti effettuati da Prezzibenzina.it presso i distributori siciliani il 14 marzo scorso. In Sicilia il listino più caro per benzina e diesel è Tamoil, Agip per il gpl

Tags: Carburante, Prezzi



PALERMO – Che i carburanti italiani fossero i più cari d’Italia era già ben noto da tempo.
Ciò che in pochi sanno è che la Sicilia produce circa la metà del greggio raffinato nello Stivale, e per una a dir poco singolare legge economica, nell’Isola, nella maggior parte dei rilevamenti, i prezzi alla pompa sono i più cari in un confronto fra le regioni.
Ancora in stand by, la questione della quotazione internazionale del greggio. L’Opec, dopo la diffusione di notizie su un presunto aumento della produzione mondiale, ha smentito più volte, eventuali interventi in tal senso.
In questa settimana, non si sono registrati significativi aumenti di prezzo dei carburanti in Sicilia, fermo restando che in poco più di un mese, tutti i listini hanno subito una “lievitazione” di quasi un centesimo. Infatti, il greggio ieri, è stato quotato a 97,90 dollari al barile, mentre nei giorni scorsi la quotazione è andata ben oltre i 100.

Benzina
Prezzo medio nazionale (Pmn) monitorato lunedì scorso da Prezzibenzina.it 1,529 €/L.
Tutti i listini isolani hanno superato il Pmn, fra questi, il più caro è stato quello Tamoil (1,588 €).
Seguono in graduatoria Ip (1,574 €) Esso (1,560 €), Q8 (1,559 €), mentre il prezziario meno caro fra quelli rilevati nell’Isola è stato quello dell’Agip (1,553 €).
Singolare, è stato il prezziario Q8 benzina rilevato in Trentino Alto Adige (1,591 €), che ha superato addirittura quelli isolani, generalmente ben più cari. Fatta questa eccezione, i listini siciliani sono stati i più onerosi nel confronto comparativo fra regioni.

Diesel
Prezzo medio nazionale rilevato lo stesso giorno e dalla stessa fonte 1,419 €/L.
Anche nel comparto diesel la sorpresa c’è stata (prezzo Tamoil ligure 1,474 €), ma Isola, ha mantenuto fede alla fama di “terra di salassi”, con tutti i prezziari, ben più alti tanto degli altri listini regionali quanto del Pmn. Prezzo più caro monitorato nell’Isola Tamoil (1,461 €), di poco superiore a quello Ip (1,460 €). Seguono in graduatoria Q8 (1,456 €), Esso (1,454 €), mentre anche nel comparto diesel, Agip (1,447 €) ha fatto registrare il prezziario meno caro.

Gpl
Pmn del gas propano liquido rilevato da Prezzibenzina.it lo scorso 14 marzo 0,778 €/L.
Dei tre listini monitorati nell’Isola dalla nostra fonte, in un solo caso è stata superata la soglia degli otto centesimi al litro. è il caso della compagnia Agip (0,822 €), che contrariamente agli altri comparti, nel gpl, ha rappresentato la compagnia più cara in assoluto fra i listini messi a confronto.
In graduatoria, seguono Esso (0,794 €) e gli Indipendenti (0,789 €).

Articolo pubblicato il 17 marzo 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto gpl, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto gpl, per regioni e compagnie petrolifere


´╗┐