Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

L’intervista. L’assessore sostiene la proposta dei dissociatori
di Marina Pupella



PALERMO - Si ai dissociatori molecolari che rappresentano un buon esempio di una nuova politica energetica che punta al risparmio  e alla ecosostenibilità.
Questo il commento dell’assessore al Territorio e Ambiente Giuseppe Sorbello sulla possibilità in Sicilia di installare un dissociatore molecolare. “Di questo nuovo tipo di impianti, afferma Sorbello si parla molto nelle stanze dell’assessorato Ambiente ed è  proprio su questo tipo di tecnologia che voglio impostare la nuova politica ambientale. Ma prima dobbiamo portare  a completamento l’iter iniziato nel 2003 con i termovalorizzatori e aspettare cosa succede dopo il 30 giugno. Personalmente aggiunge Corbello ritengo che quattro termovalorizzatori siano troppi e soprattutto che i costi siano eccessivi. Con i dissociatori molecolari invece, si posso ridurre di oltre la metà le spese e avere un impatto ambientale di gran lunga minore”.

Articolo pubblicato il 30 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Smaltimento rifiuti, è rivoluzione -
    Rifiuti. La politica legata allo smaltimento.
    L’opinione. L’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Giuseppe Sorbello sostiene che “quattro termovalorizzatori sono troppi in Sicilia e che l’idea dei dissociatori è da sviluppare”.
    I costi. La spesa per la realizzazione di un impianto a dissociatore molecolare è di circa 400 mila euro contro il miliardo previsto per un termovalorizzatore.
    (30 giugno 2009)
  • L’intervista. L’assessore sostiene la proposta dei dissociatori - (30 giugno 2009)
  • Inceneritori, il conto finale sarà salatissimo -
    Raciti (Arra): il dissociatore ha costi enormi e tecnologia sperimentale. Fatture per 238 milioni, oggi svelato chi li costruirà
    (30 giugno 2009)
  • L’esperto dell’Enea: serve solo la volontà politica -
    Moreno: vantaggi indubbi, soprattutto per il minore inquinamento. “Occorre sempre spingere per la raccolta differenziata”
    (30 giugno 2009)


comments powered by Disqus