Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Alla scoperta del sogno americano sulle strade “d’oro” della California
di Nicoletta Fontana

Dalle colline di San Francisco all’immensa Los Angeles, tra route 66 e foreste

Tags: San Francisco, California, Los Angeles, Golden Gate Bridge



Un viaggio breve, ma sufficiente per scoprire l’affascinante Golden State, 1350 Km di costa per immergersi nel cuore del benessere americano. Arrivati in California ci daranno il benvenuto immense foreste, palme, sequoie, deserti spettacolari, cactus e dune che si spingono fino alle spiagge.

Prima tappa San Francisco, il nome della città ci rimanda agli spagnoli che vi si stabilirono già nel lontano 1776 alla ricerca dell’oro. Simbolo della città il Golden Gate Bridge, lo straordinario ponte costruito nel 1933, meraviglia dell’ingegneria moderna. San Francisco ha un’aria intellettuale e sofisticata, una città vivibile ed eclettica.

Le sue salite sono il fascino primario di questa metropoli; andremo in giro a piedi, o utilizzando i tram e anche i caratteristici cable cars, divenuti monumento nazionale, una visita a Chinatown che ospita la più numerosa comunità cinese fuori dalla Cina, percorreremo la 49 miles Drive, un percorso ben segnalato che tocca tutti i punti di maggiore interesse della città.

Una stop a Union Square cuore commerciale della città, a Nob Hill, quartiere residenziale che offre vedute spettacolari, a Height Ashbury, culla del movimento hippy, a North Beach dove é nata la “beat generation” di scrittori e poeti, alla Ghiraldelli Square e The Cannery con negozi e ristoranti di ogni tipo e l’immancabile Fisherman’s Warf famoso per la sua atmosfera e per i ristoranti di pesce.

In battello, attraversando la baia, raggiungeremo Alcatraz il villaggio di pescatori di Sausalito, oggi meta vip, poi, preso possesso delle auto, visiteremo anche le foreste di sequoie a nord, fino a Muir Woods, le colline e i rinomati vigneti della Napa Valley per degustare i famosi vini di California, su fino a Mendocino, scenario di tanti romantici film.

Lasciata San Francisco la nostra mèta sarà Los Angeles, lungo la strada uno stop a Carmel sarà d’obbligo, questa località alla moda dimora di molti Vip e ricchissima di gallerie d’arte. Pochi chilometri e avremo raggiunto Monterey, 17 miglia di costa rocciosa attrazione di turisti da tutto il mondo. Qui ci aspetteranno lontre, gabbiani, otarie e cormorani, avvolti da una vegetazione surreale.

Ancora qualche miglia e saremo a Santa Barbara, inizio della California Hollywoodiana, ma questa volta, saremo noi, con i nostri surf sotto braccio, a essere i protagonisti di questa storia di viaggio.
 Giù per la route 66 è d’obbligo uno stop a Santa Monica dove l’Oceano Pacifico si infrange sulle spiagge interminabili regalando tramonti mozzafiato. Non potremo mancare Venice, luogo bohèmien popolato di giovani che percorrono il lungomare su pattini, skate e artisti di strada che vendono i loro lavori lungo le vie popolate della cittadina affacciate sulla rinomata spiaggia.

Il sunset Boulevard, gli Universal Studios e Disneyland saranno ancora un polo di attrazione per i più giovani in cerca di emozioni a conclusione di un viaggio indimenticabile.
 


INDIRIZZI UTILI

Hotels in San Francisco
Hotel Clitf
www.clifthotel.com

Hotel Mandarin Oriental
www.mandarinoriental.com

Hotel Argonaut
www.argonaut.com

Hotels in Santa Barbara
Hotel Four Seasons
www.fourseansons.com

Hotel in Santa Monica
Hotel Viceroy
www.viceroyhotelsandresort.com

Hotel in Napa Valley
Mariott Napa Valley and spa
www.napavalleymarriott.com

Articolo pubblicato il 01 aprile 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Il Golden Gate Bridge a San Francisco
Il Golden Gate Bridge a San Francisco
Los Angeles
Los Angeles
Foreste di sequoie
Foreste di sequoie
La route 66
La route 66