Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

14 milioni a famiglie bisognose e 65 milioni per gli asili nido
di Francesco Sanfilippo

Tags: Rosolino Greco



Ritiene che uno sviluppo sia possibile nei Paesi in difficoltà?
“La Tunisia, ad esempio, possiede un gran numero di giovani altamente preparati, anche grazie alle 12 università a disposizione per 10 milioni di persone. Purtroppo, i governi non sempre sono all’altezza. Del resto, l’aiuto degli immigrati è vitale in agricoltura e le badanti straniere hanno permesso di dare serenità a tante famiglie italiane a costi ridotti. Gli immigrati ci hanno permesso di tenere basso il livello delle spese, occupando quei settori dove gli italiani non vogliono più lavorare. Non ultimo, non esiste un problema di sicurezza, poiché le statistiche indicano che gli immigrati non compiono più delitti degli italiani”.

Di che cosa si occupa il vostro assessorato?
“L’assessorato delle Politiche sociali si occupa di investire risorse finanziarie attraverso i soggetti attuatori come le cooperative che partecipano ai bandi regionali o comunali. Si distribuisce ciò che lo Stato ci concede, ripartendo le risorse nei vari distretti socio-sanitari. In particolare, sono stati emanati dei progetti a favore di quei soggetti bisognosi come le famiglie che hanno problematiche serie. Per esempio, sono stati distribuiti aiuti per 14 milioni di euro alle famiglie bisognose tramite le associazioni di volontariato. Poi, c’è il problema dei soggetti disabili gravi, cui sono stati destinati 2 milioni di euro per progetti finalizzati. Esistono, inoltre, le famiglie numerose con un reddito Isee basso, che sono individuate attraverso i Comuni. A queste sono stati distribuiti 1400 euro. Infine, esiste il problema dell’insufficienza degli asili-nido, per cui sono stati spesi Fas da 65 milioni di euro, a favore di quelli comunali e di quelli aziendali”.

Articolo pubblicato il 15 aprile 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus

´╗┐