Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Acquisti online, tante occasioni ma attenzione alle fregature
di Nunzia Scandurra

L’affare si chiude solo se si raggiunge il numero minimo di acquirenti

Tags: Internet, Ecommerce



PALERMO - La logica che spinge verso la nuova  formula di acquisto on line negli Shopping club è quella del carpe diem! Anche chiamati outlet “privati” o “virtuali”, sono negozi esistenti esclusivamente on line, che attuano prezzi scontatissimi, riservati esclusivamente ai clienti registrati. Il ribasso può arrivare fino al 70% sul valore di mercato, ma le offerte durano soltanto pochi giorni - mediamente da 1 a 4 - con conseguente cambio frequente dei prodotti in vetrina. Oltre a prodotti, possono essere acquistati buoni sconto aventi ad oggetto servizi legati alla ristorazione, al benessere, allo sport, al turismo. I clienti registrati riceveranno periodicamente tramite e-mail newsletter che li informano delle differenti campagne in corso e della settimana.

Le promozioni diventano così affari irripetibili, ma bisogna prendere alcuni accorgimenti per non restare delusi!
Alcuni shopping club hanno come condizione per l’acquisto, il raggiungimento di un numero di adesioni e il deal (l’affare) si conclude solo se si raggiunge il numero minimo di acquirenti. Se ciò non accade i soldi verranno rimborsati!

E’ importante, prima di effettuare l’acquisto, leggere attentamente la pagina riepilogativa contenente: la definizione dell’ordine; le caratteristiche essenziali del bene o del servizio; le eventuali imposte e tasse; i costi aggiuntivi per la spedizione.
Il voucher rilasciato al cliente, tramite e-mail, non concede alcun diritto a godere immediatamente del servizio, ma di solito è indicato un lasso di tempo variabile, all’incirca fino a 6 mesi, in cui il servizio verrà erogato o potrà essere richiesto dall’acquirente.

Sono previste limitazioni di responsabilità per il titolare del sito, mentre il fornitore risponde al compratore in caso di qualsiasi difetto di conformità del bene o servizio acquistato. E’ sempre possibile effettuare il recesso, ma ogni sito indica termini e modalità diverse, che è bene conoscere prima.

Di recente siamo stati contattati da una signora che aveva acquistato un pacchetto benessere perchè il fornitore del servizio si rifiutava di eseguire una delle prestazioni per un errore di stampa nell’offerta. Ricordate che in caso di offerta al pubblico non vi può essere ritrattazione e pertanto dovrà esservi garantito il servizio da voi acquistato a prescindere dall’errore!
Verificate, infine, che nell’offerta vi siano i recapiti del fornitore e contattatelo per avere maggiori informazioni, se è possibile prima di effettuare l’acquisto, ed in ogni caso subito dopo, prima che decorrano i tempi per poter effettuare il recesso!

Nunzia Scandurra
collegio dei professionisti di Veroconsumo

Articolo pubblicato il 15 giugno 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐