Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Medici e Guardie mediche per razionalizzare il sistema
di Chiara Saturnino

Sono stati aumentati gli interventi nel 2008 rispetto all’anno precedente. Intervenire a frenare l’eccessivo numero di ricorsi impropri



PALERMO - Dall’assessorato alla Sanità, si apprende che nel 2008 sono state in tutto 1.297.654 le richieste d’intervento giunte al 118. 304.292 gli interventi eseguiti. Nel 15% dei casi si trattava di codici gialli e rossi. Rimane alta, quindi, la percentuale di codici verdi, o addirittura bianchi, che fa ricorso al servizio di Emergenza Urgenza 118.
E così, insieme alla riorganizzazione del servizio, la legge di riforma prevede anche di agire sull’eccessivo numero di ricorsi impropri. Sarà possibile attraverso “un coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale, dei Pediatri di base e della Guardia medica – spiega Bernardo Alagna, Dirigente Servizio 6 Programmazione
Per l’Emergenza dell’Assessorato regionale alla Sanità - che come previsto dalle nuove linee guida sull’emergenza 118 costituiranno il primo anello della catena di soccorso per il cittadino.

“La legge di Riforma – continua Alagna - prevede la nascita dei Presidi Territoriali di Assistenza all’interno dei Distretti sanitari e costituiti da un’associazione di Medici di Medicina generale con operatività 24h sul territorio proprio per diminuire gli accessi impropri al pronto soccorso”. Tra le novità più importanti, anche la revisione del numero delle centrali operative, che potrebbero ridursi col prossimo processo di informatizzazione. Il personale in soprannumero sarà infine impiegato per riqualificare altri settori. Riorganizzate anche le automediche, “6 in tutto, 2 per le aree metropolitane di Catania, Messina e Palermo - afferma il Dirigente - dotati di strumentazione per telemedicina.
“Le ambulanze del 118, 250 in tutto, sono già state organizzate con le nuove linee guida in mezzi di soccorso di base con solo autista e soccorritore inviate nei codici verdi, e mezzi di soccorso avanzato per i codici gialli e rossi”.

E per i codici di maggiore gravità, saranno ridotti notevolmente i tempi d’attesa, come già confermato in questo primo mese d’attivazione “La nuova direttiva emanata dall’Assessorato, grazie alla migliore integrazione dei percorsi assistenziali tra il 118 ed i Pronto Soccorsi, ha portato ad una riduzione ,con tempi massimi di 15 minuti,  dei tempi di presa in carico assistenziale da parte dei medici del Pronto Soccorso dei pazienti gravi trasferiti con il 118 – ha affermato Alagna - è stata predisposta una scheda di non conformità alla procedura per chiarire quei casi in cui non avviene il rispetto dei tempi prescritti, questo porterà gradualmente ad un potenziamento dei pronto soccorsi in termini di personale e di attrezzature . I pazienti gravi condotti dal 118 devono avere la certezza di ricevere non solo le cure adeguate, ma anche nei tempi corretti. Il tutto per un’offerta sanitaria realmente efficace.

Articolo pubblicato il 07 luglio 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Il 118 da 9 a 87,5 milioni di euro in 6 anni -
    Spesa folle. Cresce di dieci volte in sei anni per il 118.
    Proroga. La doppia convenzione Regione siciliana-Croce Rossa e Croce rossa-Siciliana servizi emergenza spa è stata prorogata dal 30 giugno di altri sei mesi.
    123,9 milioni di euro. Questa la cifra stanziata per la spesa per il Servizio di emergenza urgenza nel capitolo 412525 del Dipartimento pianificazione strategica dell’assessorato regionale Sanità.
    (07 luglio 2009)
  • Medici e Guardie mediche per razionalizzare il sistema -
    Sono stati aumentati gli interventi nel 2008 rispetto all’anno precedente. Intervenire a frenare l’eccessivo numero di ricorsi impropri
    (07 luglio 2009)


comments powered by Disqus
Numero interventi 2007 per bacino (escl. dicembre) - Fonte: Ufficio stampa Sise spa
Numero interventi 2007 per bacino (escl. dicembre) - Fonte: Ufficio stampa Sise spa
Numero interventi 2008 per bacino (escl. dicembre) - Fonte: Ufficio stampa Sise spa
Numero interventi 2008 per bacino (escl. dicembre) - Fonte: Ufficio stampa Sise spa