Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Villaggio Dusmet dimenticato
di Melania Tanteri

Gli abitanti della zona chiedono provvedimenti da parte del Comune. Promesso un rapido intervento. Nel piccolo parco all’interno del quartiere le manutenzioni ordinarie sono un sogno

Tags: Catania, Villaggio Dusmet



CATANIA - Potrebbe essere un simbolo, dare un segnale forte per un quartiere non facile. Invece è lasciato in stato di abbandono, immerso nei rifiuti e nelle erbacce. È il piccolo parco, compreso il campo da calcio di via Altavilla, nel quartiere Villaggio Dusmet, poco a nord del viale Ulisse, che potenzialmente potrebbe essere un vero e proprio gioiellino, ma in cui a spiccare sono l’incuria, il degrado, i disagi e i pericoli, come ad esempio la presenza, testimoniata da più parti, di serpi e ratti che, di fatto, costringono i circa duemila abitnti del rione a stare chiusi in casa.

A denunciare la situazione in cui versa il parchetto, i consiglieri della II Municipalità, all’interno della quale ricade Villaggio Dusmet, che hanno effettuato una seduta itinerante mettendo in evidenza le gravi mancanze da parte dell’amministrazione nei confronti di un’opera pubblica.

“Il verde non curato – ha detto Alessandro Condorelli, presidente della circoscrizione – insieme alla presenza costante di rifiuti e alla mancanza di manutenzione sono gli aspetti principali su cui chiediamo l’intervento da parte dell’amministrazione. Non è possibile chiedere l’ordinaria amministrazione come fosse un favore”.

Oltre all’assenza di pulizia, manutenzione e della cura del verde - che spicca non appena ci si avvicina - e alla presenza di insetti e altri animali, alcuni dei quali potenzialmente pericolosi, anche la presenza del campetto, che in condizioni di normalità sarebbe salutato come una cosa positiva, rappresenta invece un problema. I buchi praticati nella rete, infatti, consentono l’ingresso a chiunque voglia e a qualsiasi ora, cosa che non fa certo piacere agli abitanti le cui camere da letto si affacciano proprio sul terreno di gioco.

“Se il Comune non è in grado di garantire la sicurezza e il controllo della zona – ha aggiunto Condorelli – dovrebbe affidare la gestione del campo a un’associazione o alla Municipalità stessa, che si farebbe carico di quello che l’amministrazione non fa”.
Oltre a pretendere l’ordinaria amministrazione, il controllo del territorio e la pulizia, che secondo quanto denunciato dagli abitanti, gli addetti della Multiservizi farebbero raramente, i consiglieri della circoscrizione propongono anche un piano di riqualificazione dell’area che sani, ove possibile, anche gli abusi edilizi - numerosissimi - restituendo all’area una parvenza di ordine e agli abitanti la certezza della vivibilità.

“Nella zona – affermano dall’assessorato all’Ecologia del Comune di Catania – interverremo presto, me è chiaro che, in particolare nella stagione estiva, è necessario aumentarei nostri interventi. Abbiamo però bisogno dell’aiuto dei cittadini, che devono mantenere pulito e segnalare atteggiamenti scorretti”.
Relativamente alla presenza degli animali, l’amministrazione assicura che presto sarà effettuato il servizio di scerbamento e derattizzazione.

Intanto l’amministrazione comunale ha ufficialmente annunciato un “riordino straordinario del verde pubblico in tutte le zone della città”. Si tratta principalmente di interventi di decespugliamento, potatura delle siepi e sfogliamento delle foglie secche delle palme.

Articolo pubblicato il 22 giugno 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Il campetto del Villaggio Dusmet (mt)
Il campetto del Villaggio Dusmet (mt)
Le erbacce alte quanto un uomo in uno dei sentieri (mt)
Le erbacce alte quanto un uomo in uno dei sentieri (mt)