Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Le alternative dispute resolution per snellire la giustizia civile
di Pierangelo Bonanno

Con la mediazione civile benefici per i consumatori e opportunità per i professionisti

Tags: Mediazione, Giustizia



PALERMO - Il nuovo programma generale d’intervento della Regione, denominato “La Sicilia insieme ai consumatori” è stato presentato, lo scorso 21 giugno, a Palermo, presso Villa Malfitano. Il Convegno, diviso in due Sessioni, è stato organizzato dal settore “tutela dei consumatori e degli utenti”, il quale è situato presso la Presidenza della Regione, segreteria generale; la relativa attività viene svolta dal Servizio 6° “Coordinamento Attività Economiche e Produttive – Tutela dei Consumatori”, la responsabilità dell’ufficio è affidata all’avv. Maria Castri.

La Sessione antimeridiana è stata dedicata alla mediazione: “La mediazione: benefici per i consumatori ed opportunità per le professioni – Le due facce della medaglia”.
La Sessione pomeridiana è stata caratterizzata dall’illustrazione di tutti i 20 interventi che compongono il Programma generale, realizzati sia dalle associazioni dei consumatori sia direttamente dalla Presidenza della Regione; ampio spazio è stato offerto alle associazioni dei consumatori per presentare gli interventi che stanno realizzando.

Tra i relatori del Convegno sono stati particolarmente apprezzati gli interventi dell’avvocato Giovanni Carapezza, segretario generale della Regione siciliana, dell’avvocato Maria Castri, di Vincenzo Oliveri, presidente della Corte d’Appello di Palermo, di Roberto Helg, presidente della CCIA di Palermo, di Antonello Miranda, preside della Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Palermo, dell’avvocato Alessandro Palmigiano, Coordinatore del Centro Ricerca DET della Fondazione Rosselli, dell’avvocato Giuseppe Di Stefano del Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Palermo, di Santo Russo, presidente dell’ordine dei Dottori commercialisti di Palermo.

Il riconoscimento del cittadino-consumatore quale principale fruitore della pubblica amministrazione, nonché quale utente di beni e servizi, rappresenta la mission a cui s’ispira l’attività del settore “tutela dei consumatori e degli utenti”.
Appare opportuno ricordare che nel corso del Forum della pubblica amministrazione svoltosi a Roma lo scorso maggio, il servizio Tutela consumatori, nell’ambito dello sviluppo delle attività istituzionali assegnate, e nell’ottica della ricerca di percorsi che in concreto affrontino le problematiche reali dei cittadini, ha presentato il protocollo d’intesa sottoscritto tra la Presidenza della Regione e la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura di Palermo in tema di mediazione civile e commerciale.

Le diverse normative nazionali e comunitarie hanno posto l’attenzione ed incentivato il ricorso alle “Alternative Dispute Resolution” per dirimere il congestionato contenzioso civile nel nostro Paese, sia dal D.Lgs. 4 marzo 2010, n. 28, sulla mediazione in materia civile e commerciale, che regola il procedimento di composizione stragiudiziale delle controversie vertenti sui diritti disponibili ad opera delle parti ed il relativo regolamento di cui al D.M. 189 ottobre 2010, n. 180. 
L’attività di sensibilizzazione nell’ambito della mediazione da parte del settore “tutela dei consumatori e degli utenti” può essere, infatti, considerata a pieno titolo una vera e propria best practice, in quanto rappresenta un’innovazione in materia di realizzazione di percorsi formativi ed informativi su un argomento attuale come la mediazione.
 


Le materie in cui la mediazione è già obbligatoria
 
- D.Lgs n. 28 del 2010
- diritti reali
- divisione
- successioni ereditarie, patti di famiglia
- locazione
- comodato
- affitto di aziende
- risarcimento del danno derivante da responsabilità medica
- risarcimento del danno derivante da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità
- contratti assicurativi, bancari e finanziari
- condominio (marzo 2012)
- risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti (marzo 2012)

Articolo pubblicato il 24 giugno 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus