Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

In Sicilia un mare di cemento
di Melania Tanteri

Ambiente. Importanti risorse scarsa valorizzazione.
Lentezza. I Comuni dovrebbero inoltrare al Governo eventuali proposte di aggiornamento dei perimetri dei Siti di importanza comunitaria e delle Zone di protezione speciale.
Verifiche. L’abusivismo edilizio resta un fenomeno difficile da affrontare. Sono indispensabili controlli costanti per preservare le poche aree rimaste libere da costruzioni di vario genere.

Tags: Ambiente, Cementificazione



PALERMO - A distanza di un anno, per le coste siciliane – da sempre in lotta contro il dilagante fenomeno dell’abusivismo e della cementificazione selvaggia - nulla sembra essere cambiato, né in positivo né in negativo. Nessuno scempio evidente da un lato ma nemmeno il contrario, dal momento che nessuno dei tratti di costa in condizioni di pregio naturalistico o di interesse urbanistico tra quelli privi di tutela è stato sottoposto a protezione.
L’unica novità è la nota prot. 14298 del 15/03/2011 dell’assessorato del Territorio e ambiente con cui si è chiesto ai Comuni della Sicilia di avanzare eventuali proposte di aggiornamento dei perimetri dei Sic e Zps ricadenti nei rispettivi territori. Su questo versante, però, il silenzio è stato assordante. (continua)

Articolo pubblicato il 08 luglio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
La situazione delle coste siciliane, provincia per provincia
La situazione delle coste siciliane, provincia per provincia


´╗┐