Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

In Sicilia non si scopre l’acqua calda
di Massimo Mobilia

Turismo. Le 13 terme isolane dimenticate dai visitatori.
Turismo zero. Secondo il rapporto “Impresa Turismo 2011” di Unioncamere, la Sicilia è la 12a destinazione preferita su 15 regioni sedi termali, con il 2,5% della quota di mercato, e i clienti sono tutti siciliani .
Ricavi sotto la media. I ricavi medi di Acireale (1,2 mln/anno) e Sciacca (2,3 mln/anno) sono di gran lunga sotto la media dei ricavi annui delle altre terme presenti in Italia (3 mln/anno)

Tags: Turismo, Terme



PALERMO – Non possiamo ancora dire se l’estate 2011 sarà stata in grado di rilanciare o meno il turismo in Sicilia, ma sappiamo di certo che negli ultimi anni sono stati sempre meno i vacanzieri arrivati nell’Isola. Tra il 2007 e il 2010 il turismo siciliano ha perso 700 mila stranieri, mentre gli italiani che hanno scelto di passare le vacanze da noi lo scorso anno sono stati solo il 6,3%. Crisi che ha investito indistintamente tutte le destinazioni, dalle città d’arte ai centri culturali, dalle località balneari a quelle naturalistiche. C’è poi il settore termale che in Sicilia, pur avendo a disposizione una grande potenzialità di fonti naturali, non è mai decollato. Tra cattive gestioni e pochi investimenti gli stabilimenti siciliani restano sconosciuti agli stranieri, snobbati dagli italiani e poco frequentati dai siciliani stessi. (continua)

Articolo pubblicato il 12 luglio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus