Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

L’Ars snobba sempre il Commissario
di Raffaella Pessina

Violazioni. Costituzione e Statuto questi sconosciuti.
Comitato qualità delle leggi. L’Ars dispone di un Comitato inutile e spende migliaia di euro per consulenti nelle commissioni che non servono a emanare leggi corrette.
Ignoranza grave. Norme come l’art 97 (concorso pubblico) della Costituzione o l’art. 81 (copertura spesa) sono la base del nostro ordinamento ma sono continuamente violate.

Tags: Carmelo Aronica, Demetrio Missineo, Michele Lepri Gallerano, Alberto Di Pace



Quasi una legge, ogni due approvate dall’Assemblea regionale siciliana, viene impugnata dal commissario dello Stato. Un ritmo impressionante esaminando l’ultimo anno e mezzo della quindicesima legislatura, precisamente dal dicembre 2009 ai primi di luglio 2011: 32 leggi approvate di cui 13 impugnate.
Sorprende la sistematicità delle norme violate sia della Costituzione che dello Statuto ma anche l’indifferenza della Regione che non difende mai le proprie ragioni dinnanzi alla Consulta. Da ciò si deduce che, nonostante il lavoro delle Commissioni che per competenza esaminano i ddl, nonostante il Comitato qualità del leggi di cui dispone il nostro Parlamento, nonostante i consulenti pagati bene, l’Assemblea produce leggi che sono fasulle sin dall’inizio, soprattutto quando approva senza copertura delle spese o dispone la stabilizzazione dei precari. (continua)

Articolo pubblicato il 28 luglio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus