Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Remote banking, operazioni direttamente da pc e cellulare
di Eloisa Bucolo

Un insieme di servizi automatizzati che possono sempplificare la vita

Tags: Banca, Internet, Mobile Banking



CATANIA - La maggior parte dei clienti è abituata al contatto personale con gli impiegati della propria banca e scettica riguardo alla comodità dei servizi di remotizzazione bancaria.

Per remote banking si intende l’insieme di servizi automatizzati che permettono ai clienti di effettuare operazioni bancarie e ricevere informazioni in tempo reale collegandosi alla propria banca mediante computer o telefono. A seconda del mezzo di comunicazione utilizzato si parla di Internet, Phone o mobile banking. Tutti questi sistemi consentono un ventaglio standard di operazioni come: verifica del saldo o dei movimenti ,esecuzione di bonifici, ricariche telefoniche o di carte prepagate, pagamento di bollette e operazioni in borsa.

Per utilizzarli è necessario sottoscrivere un apposito contratto con la banca che, al fine di garantire la sicurezza e la privacy delle transazioni, comunicherà al cliente il codice identificativo associato allo strumento di conto on-line o telefonico scelto. Mobile Banking è un termine usato, invece, per indicare le operazioni bancarie e finanziarie compiute tramite cellulare. Quasi tutte le banche, infatti, offrono ormai la possibilità ai propri clienti di seguire i propri investimenti tramite un semplice sms. Chi possiede cellulari di ultima generazione UMTS può ricevere informazioni dettagliate, come l’intero estratto conto.

Il phone banking, a differenza degli altri sistemi, non implica una conoscenza tecnologica da parte dei clienti ed infatti, per accedere al servizio è sufficiente contattare l’operatore della banca e comunicare il codice, verbalmente o digitandolo sulla tastiera del telefono. Questo servizio è generalmente sottoposto al pagamento di un costo di utilizzo o a costi telefonici a tariffazione maggiorata o variabili per ciascuna operazione richiesta. E, inoltre, generalmente disponibile in orari prefissati mentre l’internet o il mobile banking sono fruibili 24 ore su 24 in qualsiasi giorno della settimana, festivi inclusi!

Questi sistemi però comportano anche dei rischi. La principale minaccia è quella del furto d’identità che consente ai delinquenti di fingersi il legittimo proprietario del conto e operare bonifici e transazioni, ma anche il semplice venire a conoscenza della situazione patrimoniale di un cittadino, rappresenta una grave violazione della sua privacy.

Articolo pubblicato il 29 luglio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus