Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ddl abolizione Province all’Ars prima delle ferie
di Raffaella Pessina

Per Lombardo la prossima settimana sarà piena di provvedimenti. Silenzio sul rimpasto di Giunta, si pensa alle elezioni a Palermo

Tags: Ars, Raffaele Lombardo



PALERMO - In attesa che riprendano i lavori parlamentari per l’ultima settimana primadi chiudere i battenti per le ferie estive, il governatore della Sicilia sul suo blog parla dei programmi del suo governo. “Tireremo fuori da questa ipotesi di manovra tutti quei provvedimenti che si possono adottare con delibera di giunta e li adotteremo – scrive Lombardo -. Una parte di questioni sono poi state tratte dalla finanziaria e queste sono già state tradotte in disegni di legge che possono andare in aula e che potrebbero diventare un solo provvedimento, per semplicità, da esaminare in settembre. Ci sono poi misure che riguardano lo sviluppo e, anche queste, possono essere adottate con delibera di giunta”.
 
E prosegue: “Stesso ragionamento va fatto per il disegno di legge per l’abolizione delle Province, riforma che sta entrando nella testa di tutti i deputati, verrà presentato prima della pausa estiva. La settimana prossima presenteremo i dati dell’incremento del turismo in Sicilia. Mi si dice che in molti Comuni i dati parlano di un incremento del 40%. Questo vuol dire lavoro, ricchezza, benessere. Anche nel settore agricolo i dati sono positivi. è diminuita l’età media degli imprenditori agricoli, grazie anche agli incentivi che abbiamo messo in campo. È poi aumentata la superficie coltivata e sono diminuite le aziende. Rispetto poi alla questione del fotovoltaico, abbiamo fatto chiarezza e liberato un assessorato da ritardi storici. Prima si autorizzava solo l’eolico che è una grandissima porcheria perché è tutto in mano a grandi gruppi non siciliani che portano altrove il guadagno e l’utile infestando le nostre campagne e il nostro paesaggio. Ci sono una miriade di piccoli e medi impianti di fotovoltaico che sono stati finanziati. Adesso stiamo valutando un protocollo per realizzare 5000 impianti, già finanziati, al di sotto dei  200 kilowatt che staranno su dei capannoni che saranno utilizzati per stivare i prodotti o gli attrezzi agricoli e per produrre energia. è la piccola dimensione per l’agricoltura che noi auspicavamo. Questo porterà a rendere l’impresa agricola più produttiva incentivando ulteriormente la coltivazione dei campi”.

Intanto il Governo della Regione insiste con la richiesta dei fondi Fas. In un documento consegnato al Minsitro Tremonti l’assessore all’economia Gaetano Armao ha evidenziato la nettizzazione del patto di stabilità oltre al mancato trasferimento dei fondi Fas con il conseguente blocco dei programmi comunitari. Armao chiede che questi problemi vengano afforntati  nella prossima seduta del 3 agosto del Cipe”.

Sul fronte della politica regionale, ancora non si parla di rimpasto dell’esecutivo. Lombardo piuttosto pensa alla candidatura del presidente del suo gruppo all’Ars Musotto alla carica di sindaco di Palermo, le cui elezioni si terranno fra poco meno di 8 mesi. Il presidente della Regione non esclude possibili avvicinamenti con Forza del Sud di Gianfranco Micciché: “Con lui il dialogo può e deve sempre essere aperto. Certo, se la condizione è quella di abbandonare l’alleanza col Pd, il dialogo finisce lì”.

Articolo pubblicato il 30 luglio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus