Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Enna - Bufera sul trasporto dei disabili Scillia critica l’amministrazione
di Cinzia Nicita

Criticato il mancato rinnovo della convenzione, nonostante la voce nel documento economico. L’assessore Notararigo respinge le accuse: “Si attende l’approvazione del bilancio”

Tags: Disabiltà, Trasporti



ENNA - Nei giorni scorsi il consigliere comunale Biagio Scillia (Mpa) si è fatto promotore dei problemi legati ai ragazzi diversamente abili e delle loro famiglie con particolare attenzione al servizio di trasporto verso il  Csr dove viene prestata loro assistenza.
Il consigliere ha accusato l’ amministrazione, guidata dal sindaco Paolo Garofalo, di tergiversare sul rinnovo della convenzione che assicura il trasporto e quindi la possibilità di mettere in condizione i diversamente abili di poter fruire delle prestazioni terapeutiche e riabilitative.

“Dal primo gennaio - ha spiegato il consigliere - l’amministrazione non ha rinnovato tale convenzione dimenticando che per legge ogni Comune ha l’obbligo di garantire ai diversamente abili il servizio di trasporto presso i centri educativi”.
Scillia ha spiegato che l’amministrazione comunale ha garantito agli organi dirigenti del Csr il rinnovo della convenzione, inserendo la voce di spesa trasporto disabili nel bilancio approvato a fine giugno, ed è proprio sulla base di tali promesse che il Csr da più di sei mesi continua a sobbarcarsi l’intero costo del servizio.

“Non si comprende quindi - ha concluso - quali siano a oggi i motivi che impediscono la stipula della convenzione, il cui mancato rinnovo rappresenterebbe un’ulteriore difficoltà che purtroppo danneggia chi invece andrebbe tutelato, considerato che il Csr non potrà a lungo garantire tale servizio”.

A rispondere alle accuse mosse dal consigliere Scillia è stato l’assessore comunale alle politiche sociali Salvo Notararigo, che in merito alla sospensione del servizio di trasporto dei disabili ha voluto ricordare che  l’attenzione dell’amministrazione nei confronti delle tematiche sociali è sempre stata altissima.
“La polemica scatenata dal consigliere Biagio Scillia - ha dichiarato Salvo Notararigo - si basa su informazioni non vere, considerato che le somme necessarie al rinnovo della convenzione per il trasporto dei disabili sono regolarmente state previste nel bilancio di previsione di recente approvazione.

L’unica difficoltà - ha spiegato l’assessore - è legata ai tempi di approvazione dello stesso, alla luce dei quali si sta verificando la possibilità di siglare una convenzione per un intero anno, come peraltro i responsabili del Csr sanno benissimo, tant’è che nessuna lamentela risulta provenire da loro”.
 

 
La controrisposta: atto inopportuno di speculazione politica
 
ENNA - A dare ulteriori rassicurazioni sul rinnovo della convenzione riguardante il trasporto dei diversamente abili verso il Csr è stato il consigliere comunale del Pd, Giacomo Falzone, che ha ribadito che non appena sarà possibile utilizzare la somma prevista in bilancio si provvederà ad effettuare i relativi trasferimenti finanziari.
“Vorrei ricordare - ha detto Falzone - che il servizio di trasporto dei disabili, non è stato mai interrotto, grazie al senso di responsabilità dei dirigenti del Csr che hanno dimostrato fiducia nell’amministrazione che si è formalmente impegnata per il predetto rinnovo. Ritengo che su questi argomenti non sia opportuno questo atto di speculazione politica”.
Falzone ha quindi invitato il consigliere Scillia affinché, in futuro, prima di fare affermazioni prive di fondamento, si informi sulle reali volontà di chi con impegno cerca, pure con le contingenti difficoltà finanziarie, di garantire i diritti a tutti i cittadini, e in particolar modo, ai diversamente abili”.

Articolo pubblicato il 04 agosto 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus