Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Enna - Riapertura della Villa del Casale grande fervore per i preparativi
di Anna Claudia Dioguardi

Si è tenuto un primo incontro per organizzare la cerimonia, prevista tra fine novembre e dicembre. Un Piano di comunicazione mira a far conoscere l’evento a livello internazionale

Tags: Villa Del Casale, Turismo, Beni Culturali



PIAZZA ARMERINA (EN) – Sembra sempre più vicina la riapertura della Villa del Casale prevista per ottobre 2011.
Nei giorni scorsi, presso la sala delle Luci della sede municipale di atrio Fundrò, si è infatti tenuto il primo incontro per l’organizzazione dell’evento di riapertura, che si terrà una volta completato il restauro e la musealizzazione del monumento.
Durante questo primo incontro, a cui hanno partecipato, oltre al sindaco piazzese, Fausto Carmelo Nigrelli, anche l’assessore regionale ai beni culturali Sebastiano Missineo e il direttore del parco della Villa romana del Casale, Guido Meli, è stata fissata una strategia condivisa per l’evento nonché la data, compresa tra il 22 novembre e il 7 dicembre, decisa in funzione degli aspetti organizzativi legati alla possibile presenza delle principali autorità nazionali.

Il sindaco Nigrelli ha spiegato la decisione di dividere la manifestazione di riapertura nell’arco di più giorni: “Già nelle settimane scorse, ma separatamente, sia con l’assessore Missineo che con il direttore del parco Meli, avevamo condiviso l’idea che l’inaugurazione dovesse essere proposta come un insieme di eventi: un’occasione per collocare il monumento Unesco, e con esso l’intero territorio del distretto, al centro dell’attenzione nazionale e internazionale”.
Ad anticipare la riapertura vera e propria sarà un articolato Piano di comunicazione, che entrerà nel vivo a partire già dalla fine dell’estate.

La funzione che tale piano dovrà assolvere è quella di diffondere la conoscenza dell’evento in questione non soltanto sul piano regionale o nazionale, ma anche sul piano internazionale.
Secondo la prima bozza provvisoria del programma è inoltre previsto la diffusione dell’informazione attraverso testate specialistiche nel settore dell’archeologia, dei beni culturali e del turismo, oltre che della stampa generalista, quotidiana e periodica.

Questa strategia comunicativa, rientra in un più vasto programma di promozione culturale e valorizzazione del territorio portata avanti dall’amministrazione comunale in questi anni.
“Si tratta di potenziare e integrare – ha infatti commentato il sindaco Piazzese - la strategia di comunicazione che portiamo avanti da tre anni. Abbiamo sempre promosso la Villa – ha infatti spiegato Nigrelli - insieme alla città e al centro storico con riferimento agli eventi più importanti.

Mai come in questo triennio – ha concluso - Piazza è stata presente nelle televisioni e nella stampa nazionale e internazionale e sempre con lo stesso messaggio: c’è la Villa, patrimonio Unesco, ma c’è uno straordinario centro storico e grandi eventi.”
 

 
L’esame del 2012. Anno importante previsti oltre 500 mila visitatori
 
PIAZZA ARMERINA (EN) – Secondo la prima bozza di programma l’intero comune verrà coinvolto nella manifestazione.
Un convegno che si terrà in cattedrale aprirà infatti la giornata inaugurale, alla presenza di Salvatore Settis, Andrea Carandini e del Principe di Giordania. Si procederà quindi all’inaugurazione del Palazzo Trigona dove verrà traslocata la mostra “Marmi colorati e marmi ritrovati della Villa romana del Casale” e successivamente all’inaugurazione della Villa. Nei mesi seguenti previsti convegni e iniziative promozionali a livello nazionale.
“L’inaugurazione della Villa – ha spiegato il sindaco Negrelli - aprirà un anno importante: il 2012 è il 15° anniversario del riconoscimento Unesco della Villa del Casale e il 40° dell’adozione della convenzione sul patrimonio dell’umanità. Per noi – ha concluso Nigrelli – rappresenterà il raggiungimento del record di visitatori da sempre: sfonderemo il tetto di 500 mila visitatori che finora non è mai stato raggiunto.

Articolo pubblicato il 05 agosto 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐