Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Il punto: Pagliarello e Saluto sono già campioni
di Vincenzo Barone



PALERMO - Espletate le due gare siciliane consecutive (Termini e Collesano) e archiviata da tempo Erice storica, può essere fatto un bilancio della situazione del campionato italiano, per quei piloti siciliani che faticosamente fanno da aprile su e  giu per l’Italia, gareggiando e raccogliendo punti.
A due o tre gare dalla fine (non ancora certa la Scarperia-Giogo a metà ottobre), ecco  le proiezioni: nel I° gruppo Maurizio Arnone (Lotus), nonostante l’incidente a Termini e la conseguente mancata  disputa a Collesano, e  Gaetano Gioè (Porsche) sono in “odore” di titolo italiano, mentre Gianni Pagliarello (Siata) e Mariano Saluto (Jaguar) sono da considerarsi già campioni. In buona situazione Giovanni Angelo (Bmw).
Nel II° raggruppamento è ben messo Giuseppe Concadoro (Simca), mentre affannati, ma decisi inseguitori, con speranze concrete, sono in  quattro: Vincenzo Barone (128 Giannini), Manlio Munafò (Ar Gtam), Vittorio Gabriele (Lancia) e Toto’ Spinelli (Ar duetto), mentre  certissima la vittoria di “Giartuas” (Porsche).  Speriamo per gli inseguitori.... che sian rose!

Articolo pubblicato il 11 agosto 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus