Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Portopalo, com’è bello perdersi nell’estremo lembo della Sicilia
di Nicoletta Fontana

Sabbia finissima, i due mari, i villaggi dei pescatori, oasi e pomodorino: cinque motivi per andare

Tags: Portopalo, Capo Passero



Non c’è bisogno di andare troppo lontano per poter godere di un mare cristallino, di tramonti mozzafiato  e sentire l’energia della movida dei ciringhiti spagnoli sulla spiaggia. Portopalo di Capo Passero, il piccolo villaggio di pescatori all’estremo sud della Sicilia, regala un mare incontaminato, spiagge ben attrezzate, animate da musica dal vivo, che si protrae fino a notte tarda. Alla spiaggia di Carratois la sabbia è fine e bianca mentre per gli amanti degli scogli e del surf l’isola delle Correnti rimane un approdo da non perdere. A Pozzo Ferrera, Punta Nipro, Pilleri e Cala Sigaretta sono le dune di sabbia a dominare la scena rimandandoci ai tipici scenari della costa africana. La campagna circostante è la patria del pomodorino, che ritroveremo in molti piatti tipici locali, per deliziare il nostro palato insieme al pesce, che resta il re indiscusso di tutti i ristoranti e trattorie della zona.
 
A un passo da Noto, capitale del barocco Siciliano, Marzamemi frazione di Pachino, accoglie il visitatore con la vista della tonnara, oggi in disuso, ma ricca di fascino e di storia. La piazza adiacente, con le casette dei marinai e il suo Duomo, sono rigorosamente edificati con la locale pietra bianca della zona e ci fa sentire protagonisti del film di Gabriele Salvatores. Siamo nel profondo Sud e possiamo assaporare il profumo inebriante del gelsomino, mangiare granite di mandorle e pistacchi e bottarga di tonno, mentre lo sguardo si perde tra le vigne che producono l’eccellente Nero d’Avola.
 
Tra le spiagge più importanti c’è quella di Vendicari che dal 1984 è diventata Oasi faunistica naturale e protetta. La macchia mediterranea in questa riserva arriva fino alla costa sabbiosa e tra saline, innumerevoli specie di uccelli e mare cristallino sembrerà di avere trovato un Eden terrestre. Non meno bella Calamosche, inserita in una baia dai promontori rocciosi fa sì che il mare sia sempre calmo e azzurro come una piscina. Per gli amanti della nautica il Porto di Vendicari è anche Marina, pertanto chi volesse venire in barca alla  scoperta di  queste zone riuscirà ad avere tutti i servizi messi a disposizione dello Yacthing Club.
 
Durante il soggiorno non si potrà mancare una gita a Noto a completamento di una vacanza all’insegna delle meraviglie della natura, di delizie gastronomiche e culturali, che solo la Sicilia sa regalare.

Articolo pubblicato il 26 agosto 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Marzamemi
Marzamemi