Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Benvenute Province consortili
di Stefania Zaccaria

Enti locali. Bisogna eliminare gli apparati e salvaguardare i servizi.
La carica dei 399. Nove presidenti, 83 assessori e 307 consiglieri compongono “l’esercito politico” delle attuali Province regionali, introdotte con la legge regionale 9/86.
La Regione attesa al varco. È in fase di elaborazione un Ddl dell’assessore regionale alle Autonomie locali, Caterina Chinnici, per la costituzione dei liberi Consorzi di Comuni.

Tags: Enti Locali, Province



PALERMO - Sono circa 8 milioni di euro le risorse spese per finanziare il lavoro di nove presidenti, 83 assessori, 307 consiglieri: l’indennità di ciascun presidente varia dai 3.300 euro ai 7.000 e gli importi più elevati sono senz’altro attribuibili a Catania e Palermo, i territori con il più alto numero di cittadini. Per le nove Province, la Sicilia spende, in un solo mese, quasi 48 mila euro. Per quanto riguarda gli assessori, i compensi variano dai 2.700 euro per le province più piccole ai 4.500 euro per quelle più grandi. Infine, i numerosi “gettoni d’oro” dei consiglieri.
Attuando lo Statuto siciliano e istituendo le Province consortili sarebbe possibile tagliare questi costi politici continuando a garantire ai cittadini gli importanti servizi attualmente forniti dalle Province regionali. (continua)

Articolo pubblicato il 06 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Assessori e consiglieri nelle province siciliane
Assessori e consiglieri nelle province siciliane
Spese correnti e in conto capitale
Spese correnti e in conto capitale