Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Napolitano oggi all’Ars, l’Aula riapre martedì
di Raffaella Pessina

La prossima settimana ddl taglia deputati sarà in Conferenza capigruppo. Cascio da priorità ai ddl su Riforma Asi e sviluppo agricolo

Tags: Ars, Giorgio Napolitano, Francesco Cascio



PALERMO - In quest’ultimo scampolo di ferie estive, il Parlamento siciliano si prepara ad un ritorno sugli scranni di Sala d’Ercole, dove i partiti si daranno battaglia chi per la approvazione di alcune leggi, chi per ottenere poltrone assessoriali, e chi per mantenere un equilibrio diventato difficile per riuscire a portare a termine integra la quindicesima legislatura.

Il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Francesco Cascio è tornato sull’argomento dei tagli ai costi della politica e ha deciso di attendere di conoscere quali saranno i provvedimenti che verranno approvati, probabilmente entro questo fine settimana, della manovra “Tremonti” prima di prendere ulteriori decisioni. Ma fa alcune anticipazioni: Cascio, si mostra possibilista su una veloce approvazione del ddl taglia deputati, a cui ha dato priorità di discussione nella conferenza dei capigruppo che si terrà la prossima settimana. Purtroppo il ddl dovrà anche passare da Camera e Senato prima di poter diventare operativo.

Cascio ha anche dichiarato che nella sessione autunnale di Palazzo dei Normanni si discuteranno il disegno di legge sullo sviluppo agricolo, la riforma delle Asi, quindi la legge finanziaria, che dovrà tenere conto delle rimodulazioni previste da Roma. Ma il 21 settembre il Parlamento dovà anche discutere la mozione di censura a Massimo Russo.

Un altro ddl che l’Ars avrebbe dovuto discutere prima di quest’estate e che si ritroverà al rientro è quello sulla abolizione dei privilegi della legge 104, che permette ai dipendenti regionali di andare prima in pensione per assistere i familiari ammalati. Il documento era stato esitato dalla Giunta e l’assessore al ramo Caterina Chinnici aveva già annunciato una rapida approvazione, ma poi il provvedimento era stato letteralmente abbandonato. Questa settimana il Palazzo Reale è aperto per i lavori delle Commissioni (Affari istituzionali, Bilancio e Unione Europea).

Oggi inoltre vi sarà la visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per i 150 anni dell’Unità d’Italia e per la cerimonia all’Assemblea regionale siciliana, a Palermo, organizzata per celebrare il centenario della nascita di Giuseppe La Loggia.

Le celebrazioni saranno caratterizzate da due eventi: il primo, nel pomeriggio di oggi alla Facoltà di Ingegneria, dove nell’Aula Magna il capo dello Stato interverrà alla sessione plenaria del XXV Convegno della Società italiana di Scienza Politica, dialogando con Gianfranco Pasquino sul tema “Rifare gli italiani per stare in Europa”; l’altro appuntamento, venerdì, al convegno organizzato dalla Società siciliana per la Storia patria nel corso del quale Lucio Villari, ordinario di Storia contemporanea dell’Università degli Studi Roma Tre, terrà una lectio sul contributo della Sicilia al Risorgimento.

Articolo pubblicato il 08 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus