Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

In Austria, tra arte e passeggiate benessere per i visitatori assicurato
di Nicoletta Fontana

“Le 100 statue di ghisa dello scultore Antony Gormley, stagliano il cielo sfidando le intemperie”

Tags: Austria



Nel panorama montano de Vorarberg, tra Arlberg, Bregenzwarld e Kleinwaltersal, le cento statue di ghisa dello scultore inglese Antony Gormley, stagliano il cielo sfidando le intemperie e il vento delle montagne. Sono uomini arcaici, rigidi, dagli sguardi aguzzi, nascosti tra i sentieri, tra i pascoli o posti sulle alte vette, per sorprendere il visitatore, facendolo riflettere sull’interrogativo evocato dall’opera: chi siamo, cosa siamo, da dove veniamo. “Horizon Field” è la più estesa installazione paesaggistica, che dal luglio 2010 attira centinaia di persone in Austria. Queste statue appaiono sublimi e isolate e la patina bruno rossiccia che le ricopre, è la conseguenza del fatto che sono state già esposte altrove: a Stravenger hanno sfidato le maree, in Calabria sono state affondate tra gli ulivi e a New York sono state collocate in cima ai grattacieli e cornicioni, apparendo come silenziosi guardiani.

Qui in Austria, in mezzo agli alpeggi, raffigurano per Gormley il legame stretto tra l’uomo e la terra e rappresentano la sua esperienza paesaggistica più suggestiva. Resteranno qui tra il verde dei dossi o più in alto nelle pietraie fino ad aprile 2012. In questo percorso attraverso l’arte nella Valle di Voralberg gli itinerari escursionistici sono infiniti. Partendo da Landek in Tirolo per arrivare a Einsledeln in Svizzera, i 186 km, sono parte dell’antico cammino di San Giacomo e tra le valli si costeggiano numerosi luoghi di raccoglimento, monasteri, chiese e cappelle. Da Bizau a Kleinwalsertal vi sono percorsi ideali per camminare a piedi nudi e per gli amanti del fitness, il percorso da Riefensberg è dotato di 21 stazioni che allenano le cinque funzioni motorie di base. A Lech am Arleberg, nominato nel 2004 “il paese più bello d’Europa” troveremo ristoro in uno dei tanti hotel tipici tirolesi dotati di spa, a conclusione del viaggio all’insegna dell’arte, dello sport e del benessere.
 


INDIRIZZI UTILI

HOTEL
Arlberg, Hotel
Lech 187, AT-6764, Lech
Tel: +43(5583)21340

Post, Hotel Gasthof
Relais & Châteaux, AT-6764, Lech am Arlberg
Tel: +43(5583) 22060

Alpina, Haus
pensione,appartamenti vacanze,pensione garni
Omesberg 6, AT-6764, Lech am Arlberg
Tel: (0043) 5583 2309

Ufficio del turismo
Bodensee-Vorarlberg Tourismus
T: 0043/ (0) 5574 / 43 443-0
F: 0043/ (0) 5574 / 43 443-4
eMail: service@bodensee-vorarlberg.com

Articolo pubblicato il 09 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Salisburgo
Salisburgo
La cattedrale di Vienna
La cattedrale di Vienna