Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Vittime dell’amianto, entro il mese l’Inail avvierà i primi risarcimenti
Le consulenze medico-legali delle unità siciliane hanno avviato le prime verifiche. Per gli anni 2008, ‘09 e 2010 la prestazione erogata in unica soluzione

Tags: Inail, Amianto, Giovanni Asaro



PALERMO - Saranno avviati entro la fine del mese i primi pagamenti della prestazione aggiuntiva del Fondo per le vittime dell’amianto. Le consulenze medico-legali delle unità siciliane dell’Inail hanno già avviato le prime verifiche che consentono l’erogazione del “primo blocco” di pagamento che interessa i titolari di rendite dirette e i superstiti.

A ottobre, novembre e dicembre l’istituto provvederà all’erogazione della prestazione aggiuntiva ai restanti aventi diritto. Il beneficio consiste in una prestazione economica aggiuntiva alla rendita percepita, calcolata sulla base di una misura percentuale definita con decreto ministeriale.

Per gli anni 2008, 2009 e 2010, la prestazione è erogata in un’unica soluzione (per il 2008 e il 2009 entro il 31 dicembre 2011, in misura pari al 20%; per il 2010 entro il 30 giugno 2012, in misura pari al 15%). Dal 2011 il beneficio sarà erogato mediante un primo acconto del 10% sui ratei di rendita, un secondo acconto e un conguaglio che saranno fissati nei successivi anni.
“L’istituzione del fondo - afferma Giovanni Asaro, direttore regionale Inail Sicilia -, rappresenta un ulteriore riconoscimento, anche se solo economico, ai lavoratori esposti per anni all’amianto e alle famiglie per la perdita dei loro familiare a causa del rischio dell’amianto”.

Articolo pubblicato il 13 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus