Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Con il progetto “Obiettivo lavoro” più facile trovare occupazione in provincia
L’assessorato alle Politiche attive del lavoro impegnato a favorire azioni volte a creare opportunità di integrazione socio-lavorativa. Previsto l’avvio di cinque sportelli di a Catania, Paternò, Giarre, Bronte e Caltagirone



CATANIA - La Provincia regionale di Catania, tramite l’assessorato alle Politiche attive del lavoro e formazione, impegnata a promuovere e favorire azioni volte a creare opportunità di integrazione sociolavorativa per le persone che incontrano difficoltà nella ricerca di occupazione, ha   finanziato il Progetto “Obiettivo lavoro”.
Il Progetto prevede l’avvio di 5 sportelli S.a.l. – Sportelli di accompagnamento al lavoro nei comuni di Catania, Paternò, Giarre, Bronte, Caltagirone e uno nei locali della Provincia regionale di Catania.

La parte operativa sarà gestita dal Consorzio La.i.re. (lavoro in rete), in sinergia con il Consorzio Idea,  agenzia per il lavoro, impresa no profit autorizzata nell’attività di mediazioni al lavoro delle fasce deboli dal ministero del Lavoro.
“Questa nostra iniziativa ha anche un’ importante rilevanza sociale – ha sottolineato l’assessore provinciale alle Politiche del lavoro, Francesco Ciancitto – perché pone una particolare attenzione ai soggetti svantaggiati (disabili, disoccupati di lunga durata, over 40) e, in particolare, a quelli che non hanno una qualificazione professionale”.

Concetta Vaccaro, legale rappresentante del Consorzio La.i.re., sottolinea come l’attività del Consorzio sia di mediazione tra l’offerta e la richiesta di lavoro e svolge un’azione di accompagnamento per i soggetti che usufruiscono del servizio e di consulenza per le aziende. Sono previsti anche tirocini di formazione e orientamento.

Negative le ultime statistiche sull’occupazione. Nel quarto trimestre 2008 (dati Istat) il numero di occupati risulta pari a 23.349.000 unità segnalando una sostanziale interruzione della crescita su base annua (0,1 per cento, pari a 24.000 unità). Il risultato è sintesi di una dinamica ancora positiva nel Nord e nel Centro, dove risulta determinante il contributo fornito dai lavoratori stranieri, e fortemente negativa nel Mezzogiorno con una discesa tendenziale dell’1,9 per cento, pari a 126.000 unità. In termini destagionalizzati e in confronto al terzo trimestre 2008, l’occupazione nell’insieme del territorio nazionale registra una flessione pari allo 0,2 per cento.

Il tasso di occupazione della popolazione tra 15 e 64 anni è sceso di tre decimi di punto rispetto al quarto trimestre 2007, portandosi al 58,5 per cento.
Il numero delle persone in cerca di occupazione registra il quarto aumento tendenziale consecutivo, portandosi a 1.775.000 unità (+ 120.000 unità, pari al +7,3 per cento rispetto al quarto trimestre 2007).
Il tasso di disoccupazione passa dal 6,6 per cento del quarto trimestre 2007 all’attuale 7,1 per cento. Rispetto al terzo trimestre 2008, al netto dei fattori stagionali, il tasso di disoccupazione aumenta di due decimi di punto.
Ha preso parte alla conferenza stampa, che si è tenuta al Centro direzionale Nuovaluce, anche l’assessore alle Politiche sociali del comune di Paternò,  Maria Carmela Cancelliere e il dirigente della Provincia, Antonio Ligresti.

Articolo pubblicato il 28 marzo 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Catania mette in mostra i suoi gioielli. Al via la “Giornata Fai di Primavera” - Il 28 e il 29 saranno visibili e fruibili gratuitamente monumenti e palazzi della città etnea e della provincia. Appello delle forze politiche: “Il centro storico deve essere rivalutato e soprattutto reso più sicuro” (28 marzo 2009)
  • Con il progetto “Obiettivo lavoro” più facile trovare occupazione in provincia - L’assessorato alle Politiche attive del lavoro impegnato a favorire azioni volte a creare opportunità di integrazione socio-lavorativa. Previsto l’avvio di cinque sportelli di a Catania, Paternò, Giarre, Bronte e Caltagirone (28 marzo 2009)
  • Ponti di primavera per dimenticare lo stress immersi nella riserva del fiume Fiumefreddo - Itinerario tra i territori dei Comuni di Calatabiano e Fiumefreddo di Sicilia in un luogo tanto fantastico quanto irreale. Custodito al suo interno, uno dei gioielli del barocco siciliano del ‘700: il castello degli schiavi (28 marzo 2009)
  • Bellini, quattro concerti in tre giorni con la forza di Wagner e Brahms - Il direttore Michael Güttler ripropone oggi un programma di grande difficoltà esecutiva tratto dagli autori tedeschi. Lunedì recital di una delle arpiste emergenti del panorama internazionale: Lavinia Meijer (28 marzo 2009)


comments powered by Disqus