Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Weekend autunnale nel Mugello per un ricco itinerario gastronomico
di Nicoletta Fontana

Tra ottobre e novembre queste colline presentano le locali prelibatezze in numerose sagre

Tags: Mugello



La zona del Mugello, famosa per l’Autodromo Internazionale della Ferrari, in autunno è un trionfo della natura. Il territorio si estende a Nord-Est di Firenze, seguendo parte del corso della Sieve fino a toccare la Montagna Fiorentina. Le colline sono ricoperte di olivi e vigneti e in questa stagione, le foreste si colorano di rosso, offrendo al visitatore uno spettacolo di rara bellezza.

Se l’ambiente è il primo protagonista, ancor più lo sono le produzioni locali, che rappresentano il fulcro del crescente sviluppo enogastronomico della regione. Sulle tracce di Giotto e Cimabue, potremo degustare polenta di marroni e il castagnaccio innaffiati dall’ottimo Pinot nero e del Chianti Rufina Doc, che il territorio produce. Tra il mese di ottobre e novembre tra queste colline è tutto un fiorire di sagre, incontri e feste per far conoscere la prelibatezza locale. Gli appassionati di birra non potranno mancare una visita al microbirrificio Conte di Campiglia, che vanta una piccola  ma interessante produzione di birre artigianali, anche crude. L’itinerario enogastronomico continua alla ricerca del cece rosa, una varietà molto antica e rara che rappresenta l’eccellenza dei prodotti tipici locali. Una vera delizia, come la melata di abete di Vallombrosa, un pregiatissimo miele che proviene dalla sostanza zuccherina dell’abete e di cui le api sono ghiottissime. 

L’itinerario enogastronomico nulla toglie all’arte, alla storia e allo shopping. Se ci dirigiamo verso Reggello, dopo aver visitato l’Abbazia di Vallombrosa e la Pieve dei Santi Pietro e Paolo, dove è possibile ammirare il Trittico di San Giovenale, noto per essere l’opera prima del Masaccio, ci potremo fare tentare da uno shopping tutto griffato al vicino Barberino Designer Outlet. A fine giornata non resterà che premiarci con un tuffo nelle acque calde della grande piscina del Demidoff Country Resort, prima della cena a base di Zuppetta di castagne, Guancia di manzo cotto con purè di finocchio e Flan di cioccolato Amedei, chicche che nascono dall’estro dello Chef Riccardo Serni al Ristorante 1556.
 

 
INDIRIZZI UTILI
 
Dove dormire
Demidoff  Country Resort
www.hotel-demidoff.it

Villa Campestri Olive Oil Resort
www.villacampestri.com

Il Castelluccio Country Resort
www.ilcastelluccio.it

Articolo pubblicato il 28 ottobre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Veduta del Mugello
Veduta del Mugello
Il circuito del Mugello
Il circuito del Mugello
L’Abbazia di Vallombrosa a Reggello
L’Abbazia di Vallombrosa a Reggello