Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Regione siciliana a Bruxelles, inutile spreco
di Giuliana Gambuzza

Sprechi. Un ufficio d’appoggio per pochi “intimi”.
Costi. Oggi l’Ufficio della Regione siciliana a Bruxelles costa 426.000 euro l’anno, il 52% in meno del 2010 (921.000 €) e più dell’80% in meno del 2009 quando costava 2.705.000 euro.
Dipendenti. Ai sei dipendenti di stanza a Bruxelles (1 dirigente, 2 funzionari, 1 segretaria, 1 addetto al personale, 1 giornalista) vanno aggiunti 6 consulenti esterni con contratti da 40.000 euro l’anno.

Tags: Regione Siciliana, Unione Europea, Francesco Attaguile



Altro che ufficio distaccato, basterebbe un semplice accesso alla Rete. A dichiararlo, ad agosto scorso, è stato l’eurodeputato del Pdl Giovanni La Via. “Non sbaglia La Via, le questioni europee ormai siamo in condizione di seguirle da qua, sia per l’esperienza già maturata a Bruxelles, sia perché ormai si è diffusa la cultura europea”. E se a rivelarlo, ai microfoni del Qds, è lo stesso Francesco Attaguile, a capo del Dipartimento degli Affari Extraregionali (che elabora la strategia generale da seguire a Bruxelles, sebbene l’ufficio sia alle dipendenze dirette della Presidenza regionale), il sospetto che centinaia di migliaia di euro siano sprecate ogni anno per mantenere in piedi un ufficio inutile è più che legittimo. (continua)

Articolo pubblicato il 17 novembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
LÂ’ufficio della Regione siciliana a Bruxelles
LÂ’ufficio della Regione siciliana a Bruxelles