Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Crisi? È possibile combatterla con 4 piccole mosse
Dall’elettricità, alla spesa al supermercato, dai viaggi all’Rc auto

Tags: Crisi, Economia



CATANIA - Risparmiare per le famiglie diventa sempre più difficile; ma ci sono alcune piccole cose che possiamo fare per ridurre la voce “uscite” dal nostro bilancio familiare. Ecco, quindi, alcuni semplici consigli.

Elettricità – E’ già in vigore la tariffa bioraria, anche se spesso ce lo dimentichiamo. Allora usiamo la lavatrice, la lavastoviglie, il ferro da stiro, lo scaldabagno ed il forno elettrico (o a microonde) prima delle 8 di mattina ovvero dopo le 19,00 di tutti i giorni lavorativi; il sabato, la domenica ed i festivi, invece, possiamo usare i nostri elettrodomestici in piena libertà, senza “costrizione” di fasce orarie. Nelle ore diurne feriali, infatti, si spende il 3,7% in più.

Spesa – Per contenere le spese nel settore alimentare, è necessario scegliere con molta attenzione cosa si mette nel carrello e, soprattutto, dove si va a comprare. Primo consiglio è quello di optare per la grande distribuzione, magari approfittando  delle promozioni; poi rivalutiamo i discount; ed ancora, acquistiamo frutta e verdura al mercato di quartiere, ancora meglio il sabato a mezzogiorno quando i prezzi vengono ulteriormente ribassati e si arriva a spendere anche la metà. Infine, ci sono i “gruppi di acquisto solidale” ovvero più semplici forme di aiuto tra famiglie di amici, parenti o condominiali: per esempio, si compra una cassa di frutta al mercato e la si divide; il risultato è una maggiore garanzia di qualità e la possibilità di contenere il prezzo.

Viaggi – Della vacanza tutti noi abbiamo bisogno; ma spesso ha un costo che non ci possiamo permettere; allora impariamo a pianificare i nostri viaggi. Cominciamo dal treno: se acquistiamo il biglietto fino a 15 giorni prima dalla partenza il vantaggio è di circa il 30%, fino a sette giorni del 15%; ci sono, poi, le promozioni per famiglie, con sconti dal 20 al 50%.
Il fattore “tempo” vale anche per i voli: acquistare con largo anticipo un biglietto aereo permette di risparmiare parecchi euro; e poi guardiamo le offerte delle c.d. compagnie low-coast, facendo però attenzione a verificare cosa è effettivamente compreso nel prezzo del biglietto: spesso, infatti, ci sono diversi costi aggiuntivi (es: bagaglio, ceek-in) che fanno più che raddoppiare il prezzo del biglietto.

Assicurazione auto – Riconsideriamo l’assicurazione RC auto per i veicoli in nostro possesso: la copertura di due auto arriva a pesare una mensilità sul bilancio di una famiglia. L’errore più comune è rinnovare automaticamente l’assicurazione che già abbiamo, senza prima confrontare le offerte tra le diverse compagnie. L’altra voce che grava sul bilancio familiare è il carburante; una soluzione può essere fare il pieno nei distributori durante l’ora di chiusura in modalità «Fai da te»; se poi percorriamo abitualmente grandi distanze, valutiamo l’opportunità di convertire la nostra auto a gas.

Articolo pubblicato il 23 novembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus