Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Siracusa - Vertice tra Enti pubblici e privati per rilanciare il turismo
di Giuseppe Solarino

Una riunione della Cabina di regia per analizzare la stagione trascorsa e le iniziative passate e future. Tra i punti deboli la difficile fruizione del territorio causa carenza di mezzi pubblici

Tags: Siracusa, Nicola Bono, Turismo



SIRACUSA - Si è svolta a Siracusa, presso la sede della Provincia, una riunione della Cabina di regia per il Turismo con le organizzazioni rappresentanti il settore turistico e con gli Enti pubblici interessati. Il Presidente della Provincia aretusea, Nicola Bono, ha dichiarato: “Questa riunione nasce da differenti motivazioni. Innanzitutto quella di fornire il consuntivo della stagione appena ultimata che ha visto la Provincia portare avanti una serie di iniziative, alcune di queste totalmente inedite a livello nazionale, che costituiscono il nostro fiore all’occhiello”. Bono ha parlato anche dei punti deboli riscontrati in questi anni, e tra questi, senza dubbio, la fruizione del territorio, la difficoltà cioè di fruire dei siti turistici e paesaggistici, soprattutto extraurbani, per la mancanza di mezzi di collegamento pubblico. Un problema per la cui risoluzione è stato  elaborato un protocollo di intesa, con modalità di fruizione stabilite a chilometro lineare, per determinare il costo delle tratte nell’ambito del territorio siracusano.

“Il risultato di questa nuova iniziativa - ha spiegato tuttavia il presidente - non è stato soddisfacente, forse perché si stenta a comprenderne l’importanza. Il nostro intento sarà quello di aumentare la promozione e l’informazione, per riuscire ad ottenere risultati gratificanti durante la prossima stagione, nel settore dei flussi turistici di soggetti che si muovo senza mezzi di trasporto propri”.

L’istituzione del treno Barocco, ha invece prodotto risultati positivi, come ha spiegato lo stesso presidente. “Altre attività svolte dall’amministrazione - ha proseguito Bono - riguardano il coinvolgimento delle agenzie di viaggio del territorio siracusano; la pianificazione del calendario di eventi, stampato in italiano, inglese e tedesco, ed organizzato mettendo in risalto soprattutto gli eventi che attengono alla tradizione culturale, nonché l’ammissione al finanziamento dei due distretti turistici cui partecipa la Provincia. Un’importante novità – ha concluso  Bono - riguarda l’organizzazione di un appuntamento con un selezionato gruppo di tour operator, con l’obiettivo di tentare di fidelizzare in un rapporto di continuità dei meccanismi di commercializzazione dei servizi turistici nel nostro territorio”.

Articolo pubblicato il 24 novembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐