Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Siracusa - Scarsa cura per le aree verdi
di Giuseppe Solarino

In alcune zone l’incuria si mescola a situazioni di pericolo che fanno temere possibili incidenti. Manutenzioni non sufficienti per i giardini pubblici del territorio megarese

Tags: Siracusa, Verde Pubblico



AUGUSTA (SR) - I giardini pubblici del territorio versano in stato di completo degrado. Un anno addietro vi è stata una frana che ha costretto l’amministrazione comunale a puntellare il muro di cinta nei pressi della Porta Madre di Dio.

A ciò si è aggiunto, negli ultimi giorni, il pericolo rappresentato dal fatto che è stata divelta la rete che impediva l’accesso alle persone nell’area sovrastante. Inoltre, l’attigua ringhiera è in pessime condizioni. Molti dei viali della villa comunale sono sporchi e le aiuole, non più curate da tempo, sono piene di erbacce.

Ci si occupa esclusivamente di curare la zona vicino il tratto di via Cristoforo Colombo, compreso tra le vie Xifonia e Principe Umberto ma a preoccupare è la mancata potatura degli alberi che si trovano sul lato dei giardini, nei pressi della piscina, i cui rami stanno invadendo le abitazioni che insistono nelle vicinanze.

Vi sono alcuni cittadini che, spontaneamente, tutti i giorni provvedono alla pulizia delle aiuole e al taglio delle erbacce. Tuttavia il materiale rimosso rimane sui viali, e spesso non viene portato via dagli operatori ecologici della ditta che si occupa del servizio di nettezza urbana.

Il presidente del movimento Difesa dei diritti del cittadino, Giuseppe Scarpato, ha segnalato a chi di dovere questa situazione ma fino a ora non vi è stata alcuna risposta.
“Lo stato di abbandono in cui versa la villa comunale – ha detto - è colpevolmente perenne. Carenze si registrano, non solo dal punto di vista igienico-sanitario, ma anche in termini di sicurezza. Le aiuole sono piene di erbacce e prive di fiori. I rami degli alberi che cadono vengono riposti nelle aiuole. La gente presta volontariamente il proprio servizio e nessuno si attiva per raccogliere almeno quello che è stato potato e pulito”.
 


La replica. Il Comune promette provvedimenti
 
AUGUSTA (SR) - Da tempo si parla di interventi per riqualificare i giardini pubblici. Il Comune di Augusta avrebbe a disposizione, proprio per questo genere di lavori, la somma un milione di euro attinta alcuni anni fa da un mutuo contratto con la Cassa depositi e prestiti, che si potrebbe incrementare ricorrendo ai fondi regionali.
L’assessore comunale ai lavori pubblici, Salvatore Madonia, ha dichiarato che “l’Amministrazione si sta attivando per far si che in futuro il grande polmone verde della città possa essere interamente riqualificato. A breve si effettuerà un sopralluogo per verificare lo stato della recinzione metallica divelta”.
“Per la messa in sicurezza del muro di cinta – ha concluso - c’è una promessa di finanziamento di circa 200 mila euro formulata dal Dipartimento regionale di Protezione civile, ma il relativo progetto deve essere redatto ancora dal Dipartimento provinciale”.

Articolo pubblicato il 06 dicembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus