Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il franchising come risposta alla crisi
di Dario Raffaele

Il presidente di Assofranchising, Graziano Fiorelli, parla delle opportunità di un sistema sempre più accessibile a tutti. Un veicolo per aggredire mercati vicini e lontani con costi contenuti e tempi più veloci

Tags: Franchising



 CATANIA – Crisi, disoccupazione in costante aumento. Giovani senza idee, difficoltà nel costituire una nuova impresa. Può il franchising essere una risposta, seppure parziale, alla crisi? Ne abbiamo parlato con il presidente di Assofranchising, Graziano Fiorelli. 
“La crisi, come ben tutti sappiamo, è la risultante di un insieme di fattori davvero “cataclismatici”. Alcuni internazionali, altri nostri italiani. Uno di questi è il sistema distributivo italiano, per troppi versi ancorato a modelli ormai superati. Il franchising è certamente, e incontestabilmente, una delle leve per uscire dalla crisi, da almeno tre punti di vista. Il primo, per l’appunto, poiché consente di modernizzare la rete di punti di vendita al servizio delle imprese produttrici. Il secondo sul versante della produzione, poiché le aziende sempre più possono trovare nel franchising un veicolo per aggredire mercati vicini e lontani con costi contenuti e tempi più veloci. Il terzo perché è un moltiplicatore di imprenditoria, in una fase in cui “mettersi in proprio” è diventata una soluzione di primario interesse per affrontare il problema dell’occupazione e “liberare” tutte le nostre migliori energie creative. Certo, il franchising non si improvvisa. Ci vogliono know-how ed esperienza. Non è una formula magica, è uno strumento da usare con competenza”.
 
Avete realizzato delle convenzioni con le Banche per facilitare i prestiti per chi desidera aprire un'attività?
“Assofranchising da anni collabora con il sistema del credito e molti passi avanti sono stati fatti. Esistono alcuni strumenti dedicati e convenzioni bancarie. Si deve fare molto di più, ma se ci sono le premesse minime, il sistema del credito è più attrezzato di qualche anno fa. Certo, i soldi non si regalano, e il piano economico-finanziario proposto deve essere solido”.
Una novità nel panorama del franchising è rappresentata dal Web Franchising Expo, la fiera interattiva dedicata al mondo del franchising, che sarà online dal 18 febbraio al 30 settembre 2012 all’indirizzo www.webfranchisingexpo.it e interattiva dall’8 al 10 marzo.
La piattaforma web, realizzata in simil 3D, permetterà un elevato livello di scambio di informazioni tra franchisor e potenziali franchisee. La fiera è strutturalmente divisa in 4 aree: “Padiglione eventi”, “Informazioni al visitatore”, “Diventa espositore“, e “Visita la fiera”, che al suo interno comprende le parti dedicate a Sponsor and Partnership, Media Partner, marchi Franchisor, Area Internazionale e Area riservata ai consulenti ed esperti. 
 
Ma come è venuta l'idea della fiera virtual e quali sono i suoi obiettivi? 
“Da sempre, e sempre più negli ultimi anni – con il crescere della scala dimensionale del franchising nel suo insieme – la criticità principale per gli operatori è alimentare un circuito virtuoso e non improvvisato di incontri d’affari fra franchisor e franchisee, sia già attivi e interessati ad espandersi, sia potenziali interessati ad avviare ex novo un percorso d’impresa. L’evoluzione tecnologica e la rivoluzione del Web hanno fatto crescere in modo esponenziale nuove soluzioni per creare luoghi di incontro virtuale che via via hanno sostituito quelli “fisici”. Le Aziende, singolarmente, ormai da alcuni anni hanno sviluppato un sistema di recruiting sempre più basato sui Media on-line. Noi, come Assofranchising,da tempo abbiamo focalizzato la nostra attenzione sulla costruzione di una piattaforma Web per una Fiera vera e propria che oggi diventa realtà. L’obiettivo è far incontrare gli imprenditori in modo qualificato, con la possibilità per gli aspiranti Franchisee di “viaggiare” attraverso gli stand di oltre 100 espositori rappresentanti il meglio dei Franchisor italiani, avere tutte le informazioni necessarie, poter “chattare” con quelle Aziende che più interessano, poter confrontare le varie proposte, il tutto senza muoversi di casa. Crediamo che la nostra Web Franchising Expo rappresenterà una vera rivoluzione per il settore”.
 

 
Un contatto in tempo reale per conoscere tutte le novità
 
Il portale permetterà ai visitatori, ai buyer e agli esperti del settore di mettersi in contatto in tempo reale tra loro attraverso le video conferenze e le chat in programma garantendo un’interazione completa ed un’esperienza concreta. L’interattività è a diversi livelli: via chat oppure con la “Bacheca Messaggi”  grazie alla quale il visitatore può contattare direttamente via mail l’espositore, ma anche la partecipazione ai seminari e ai convegni è in tempo reale.
Nei tre giorni di interattività, infatti, previsti dall’8 al 10 marzo 2012 sarà possibile accedere al matching per confrontarsi e comunicare con gli espositori franchisor, seguire a distanza i corsi di formazione gratuiti  sul franchising, assistere a tavole rotonde, dibattiti, presentazioni aziendali in diretta e scaricare documenti, interviste, opinioni, dati e statistiche dagli espositori. Le aziende che aderiscono saranno presenti in fiera con uno stand personalizzato per il loro brand, con colori, immagini, foto, video, informazioni e altri documenti utili. La partecipazione è aperta a tutti, ma le aziende non associate ad Assofranchising devono sottoscrivere di applicare un contratto secondo la legge n. 129 del 2004 “Norme per disciplina dell’affiliazione commerciale”.

Articolo pubblicato il 30 dicembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Graziano Fiorelli, presidente di Assofranchising
Graziano Fiorelli, presidente di Assofranchising


´╗┐