Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Indennità di presenza: da 1,8 mln nel 2004 a 4,3 mln nel 2008
di Lucia Russo



Tra le voci di spesa per il personale strettamente della Regione, dirigenziale e non, leggiamo di un’indennità di presenza, che si incrementa in quattro anni del 300 per cento, da 1,8 milioni nel 2004 a 4,3 nel 2008. Tale indennità è stata introdotta dalla legge regionale n. 10 del 15 maggio del 2000.
La Corte, al fine di contenere questa voce, chiede alla Regione di intervenire “al fine di evitare un’estensione generalizzata a tutti i dipendenti”. Invita inoltre il presidente della Regione, nella direttiva annuale, ad individuare le singole unità di personale meritevoli di tale indennità in quanto responsabili di attività d’impulso, indirizzo e coordinamento, nonché della tutela dei diritti e degli interessi della Regione e allo svolgimento dell’attività legislativa e di governo”.

Articolo pubblicato il 22 luglio 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • I regionali sempre più cari -
    Regione. Spesa per il personale: negli ultimi 4 anni + 38%
    Stipendi. Giudizio di parificazione 2008, Corte dei Conti Sicilia: “I rinnovi contrattuali dell’ultimo anno con oneri nettamente superiori a quelli garantiti a livello nazionale”.
    Permessi sindacali. Per dipendente a tempo indeterminato in servizio ben 1.056 minuti di permessi sindacali a fronte dei 90 minuti previsti dalla contrattazione nazionale
    (22 luglio 2009)
  • Indennità di presenza: da 1,8 mln nel 2004 a 4,3 mln nel 2008 - (22 luglio 2009)
  • Nel 2008 spesi 1,2 miliardi. Urge una razionalizzazione -
    I rimedi suggeriti dalla Corte a partire da un’attenta analisi del fabbisogno. Dotazione organica in eccessiva crescita negli ultimi anni
    (22 luglio 2009)


comments powered by Disqus