Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Cervelli in fuga, in fumo 60 milioni di euro l'anno
di Michele Giuliano

Ricerca. Un laureato siciliano su 4 cerca fortuna altrove.
Attrattività. L’Isola è schiacciata da altre realtà del Nord molto più efficienti (in primis Lombardia, Piemonte e Toscana) che riescono a garantire sbocchi professionali ai giovani laureati.
Più chance al Nord. Il 25 per cento dei dottori di ricerca formati ogni anno dalle Università siciliane decide di giocarsi le proprie chance in altre regioni italiane o all’estero.

Tags: Ricerca, Sviluppo



La Sicilia perde i suoi “cervelli” e dall’altro lato non riesce ad attrarre intelligenze da fuori. Conti alla mano, ogni anno mediamente, con i giovani laureati che completano il loro dottorato e che poi decidono di andare via dall’Isola, si perde qualcosa come 60 milioni di euro. Una cifra stratosferica così come sono aberranti i numeri che inchiodano la Sicilia ad essere fanalino di coda in Italia per risultati raggiunti attraverso gli investimenti in ricerca.
Una Sicilia messa con le spalle al muro dagli impietosi numeri che si accavallano da ogni parte. Partiamo con l’Istat che ha messo in campo un’indagine, aggiornata al febbraio del 2010, sull’inserimento professionale dei dottori di ricerca. Da questo fronte arriva la conferma che chi aspira a qualcosa di importante è costretto ad andare via. (continua)

Articolo pubblicato il 26 gennaio 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


´╗┐