Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Vigili? “Non ne sappiamo niente”. Il servizio è svolto a singhiozzo
di Luca Mangogna

Gli agenti vengono inviati dal comando in base alle esigenze ma non c’è una vera continuità. Settima Circoscrizione, il presidente Gottuso: “Il decentramento non è attuato”

Tags: Palermo, Vigili Urbani, Polizia Municipale, Pietro Gottuso



PALERMO – Una presenza piuttosto discontinua e perlopiù solo a richiesta è quella dei vigili urbani nel territorio della VII Circoscrizione di Palermo, una delle più grandi del capoluogo, con un’area di circa 3 mila 300 ettari, abitata da oltre 74 mila residenti, dislocati fra i quartieri Arenella, Vergine Maria, Pallavicino, Tommaso Natale, Sferracavallo, Partanna Mondello e Mondello. A descrivercela in questi termini è il presidente della stessa circoscrizione, Pietro Gottuso, il quale racconta con precisione qual è l’attività degli agenti di polizia municipale nella zona.

“Non abbiamo notizia sul numero preciso di vigili che il comando ha assegnato in servizio alla nostra circoscrizione – afferma Gottuso - C’è un distaccamento di agenti di Polizia municipale che agisce nel territorio e precisamente nell’Insula 3 dello Zen 2, però le unità sono poche e svolgono servizi quali le verifiche anagrafiche sulle questioni che riguardano essenzialmente i cambi di residenza”. La mancanza di un vero e proprio servizio continuativo nel territorio è un dato di fatto, secondo il presidente della circoscrizione.

“Non è mai stato attuato un vero e proprio decentramento dei vigili urbani – spiega Gottuso - per cui ogni circoscrizione non si trova nelle condizioni di avere una struttura all’interno della quale vi sono degli agenti che agiscono secondo le loro mansioni come avviene presso il comando centrale”. L’amministrazione decentrata viene anche messa all’oscuro sulle azioni che compie la Polizia municipale nel territorio. “Non ci vengono nemmeno segnalate le operazioni che i vigili fanno nel territorio -  spiega Gottuso - Semmai noi possiamo fare richiesta al comando di effettuare un determinato controllo o potenziarlo eventualmente su determinate vie”.

Il presidente della VII Circoscrizione rivela però che le richieste non vengono sempre esaudite. “Noi richiediamo la presenza di agenti per sorvegliare l’uscita e l’entrata dei ragazzi dalle scuole – racconta Gottuso - e il comando solo a seconda delle proprie esigenze ci invia o meno i vigili urbani nelle zone nelle quali abbiamo fatto richiesta”. Gottuso chiude infine con disappunto sulla mancanza di organico di uomini della polizia municipale che si avverte nei territori della circoscrizione. “Noi siamo il polso e il termometro del territorio, tuttavia non abbiamo la possibilità di avere dei vigili a cui fare riferimento per intervenire – conclude il presidente della VII Circoscrizione - ma dobbiamo sempre chiedere agenti al comando centrale”.
 


I nodi del quartiere. Viabilità, parcheggi e allagamenti
 
PALERMO - La VII Circoscrizione di Palermo è molto ampia e composta da un insieme di borgate, che hanno ovviamente dei problemi diversi fra loro, basti pensare alla differenza che c’è fra lo Zen, Mondello e Sferracavallo. Naturalmente altrettanto diversa è la natura dei problemi che li affligge.
“Un problema comune a alle borgate marinare di Mondello e Sferracavallo – spiega il presidente Pietro Gottuso - è quello legato alla viabilità soprattutto durante il periodo estivo, e quindi anche ai parcheggi che non sono presenti in numero sufficiente, tramutandosi in un problema di vivibilità”. Ben altri sono i problemi delle periferie. “Allo Zen un problema grave è quello dagli allagamenti – spiega Gottuso - e dopo una serie innumerevole di richieste abbiamo ottenuto il placet a un progetto fatto con la Protezione civile, che ora attende di essere finanziato dopo il dietrofront della Regione – conclude - affinché si eviti il ripetersi di questi deplorevoli avvenimenti”.

Articolo pubblicato il 02 marzo 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus