Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Una “centrale delle idee” per lo sviluppo dell’Italia
di Redazione

Presentato “Italiacamp”: una rete per costruire l’innovazione del Paese

Tags: Italiacamp, Mario Monti



Roma – È stato presentato, nella sala stampa della Presidenza del Consiglio dei ministri, il primo Centro di Idee per lo Sviluppo del Paese, in collaborazione con più di 60 Università e centri di ricerca nazionali e internazionali. Promosso dall’Associazione ItaliaCamp, di cui il sottosegretario Antonio Catricalà è presidente onorario, il Placement punta sull’innovazione sociale per costruire un ponte tra quanti hanno bisogno di rinnovarsi e chi, invece, è pronto ad innovare.

“La rivoluzione dello sguardo di ItaliaCamp – come l’ha definita il poco più che trentenne presidente dell’Associazione ItaliaCamp, Fabrizio Sammarco – esprime l’esigenza avvertita dal gruppo promotore di restituire valore al nostro tempo guardando in modo diverso il futuro delle cose attraverso un dialogo strutturato tra aziende, Istituzioni, Enti locali e Università per alimentare un nuovo processo di crescita del Paese”.

Per favorire questa connessione, sul portale www.italiacamp.it sarà possibile caricare i propri progetti e lanciare “call for idea”, chiamate di innovazione in grado di intercettare le esigenze del mercato. Le idee, trasversali a numerose aree di interesse, - impresa e lavoro; politica, istituzioni e pubbliche amministrazioni; ambiente ed energia; infrastrutture; economia e finanza; ricerca e scienza; tecnologia; cultura e sociale – saranno presentate nella seconda edizione del Concorso “La tua idea per il Paese” che, partendo dalle Regioni del Sud, coinvolgerà quindi il Centro e il Nord Italia. Il sottosegretario Antonio Catricalà si è detto “particolarmente contento di poter annunciare che sarà Catanzaro ad ospitare il prossimo 30 giugno ‘Gli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa’, un grande BarCamp che vedrà protagoniste le Regioni del Sud in una sana competizione per favorire l’emersione di nuove progettualità legate ai propri territori di provenienza”. Il BarCamp territoriale coinvolgerà direttamente la società civile delle sette regioni del Meridione - Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia - e le migliori idee saranno sottoposte all’attenzione degli stakeholder regionali per favorirne la realizzazione ed inserirle così all’interno dell’idea programma per il Sud, da sottoporre al Governo Monti.

L’evento è stata anche l’occasione per presentare la neonata Fondazione ItaliaCamp e le attività in programma quest’anno. “Per ridurre le distanze tra domanda e offerta di innovazione – ha affermato Pier Luigi Celli, Presidente della Fondazione ItaliaCamp e Direttore Generale della LUISS Guido Carli – è stato anche creato il primo Centro di Ricerca Internazionale per l’Innovazione Sociale, un punto di incontro, di interazione culturale e di sviluppo delle migliori creatività”.

Articolo pubblicato il 30 marzo 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus