Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Eden 2012: Ue stanzia 750 mila euro per mete di turismo accessibile
di Antonio La Ferrara

European destinations of excellence dal 2007 sono 98 quelle premiate ma nessuna siciliana. Premi per le destinazioni senza barriere, con servizi di qualità e siti web

Tags: Unione Europea, Eden 2012, Turismo



PALERMO - Sostenere le Amministrazioni nazionali responsabili del settore turistico, o altri enti pubblici, a selezionare una destinazione di eccellenza Eden: con questo obiettivo è stato pubblicato il bando sulle destinazione europee di eccellenza – turismo sostenibile nell’ambito del programma Imprese.

Il presente invito è pubblicato nel quadro dell’Azione preparatoria Eden, lanciata nel 2006 come mezzo per avviare un’azione dell’Unione europea a sostegno del turismo europeo da attuare nel periodo 2007-2011.

Eden è l’acronimo di "destinazioni europee di eccellenza", un progetto che promuove modelli di sviluppo sostenibile nel settore turistico in tutta l’Unione europea. Mediante la selezione delle destinazioni, Eden raggiunge in modo efficace l’obiettivo di attirare l’attenzione sui valori della diversità e sulle caratteristiche comuni delle destinazioni turistiche europee. Migliora la visibilità delle destinazioni europee emergenti, crea una piattaforma per lo scambio di buone pratiche in tutta l’Europa promuovendo il collegamento tra le destinazioni premiate.

Nel periodo 2007- 2011 sono state selezionate e premiate in totale 98 destinazioni europee di eccellenza, ma nemmeno una siciliana.
L’obiettivo specifico del presente invito è quello di ogni anno; la Commissione europea - in stretta collaborazione con gli enti turistici nazionali - ha scelto un tema e viene selezionata una destinazione per paese partecipante.

Ciascuno degli argomenti scelti serve a mettere in luce i diversi aspetti delle risorse delle regioni europee ed è inerente in un modo o nell’altro allo sviluppo sostenibile da un punto di vista culturale, economico e ambientale o per il coinvolgimento locale; le destinazioni vincitrici sono quelle che meglio rispecchiano il tema scelto dell’anno, in sintonia con il turismo sostenibile.
Per il 2012 il tema individuato è il "Turismo accessibile"; potrebbero essere considerati i seguenti aspetti dell’accessibilità: destinazioni senza barriere (infrastrutture e servizi), trasporti (aereo, terra e mare, idonei a tutti gli utenti), servizi di alta qualità (contraddistinti da personale qualificato), attività, mostre, attrazioni (consentendo la partecipazione a tutti); marketing, sistemi di prenotazione, siti web e servizi (informazione accessibile a tutti).

Per quanto concerne i soggetti beneficiari, possono partecipare le Amministrazioni nazionali pubbliche responsabili del settore turistico appartenenti agli Stati membri (di norma i ministri nazionali o altri enti pubblici che abbiano le stesse competenze).
Sono ammessi inoltre i Paesi Efta e i Paesi appartenenti allo Spazio economico europeo (See), conformemente alle condizioni stabilite dall’accordo See: Norvegia, Liechtenstein, i paesi candidati, ovvero Croazia, Islanda, l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Turchia, altri paesi dei Balcani occidentali, conformemente alle disposizioni da definire con questi paesi in seguito alla conclusione di accordi quadro relativi alla loro partecipazione ai programmi comunitari: Albania, Montenegro e Serbia e Paesi terzi qualora accordi e procedure lo consentano.
 


Il 30 aprile termine ultimo per presentare le proposte
 
Il bilancio massimo assegnato al presente invito a presentare proposte è di 750.000 euro.
Per quanto riguarda le modalità di partecipazione, il tasso di cofinanziamento massimo dell’Ue copre fino al 75% dei costi totali ammissibili con un contributo massimo a progetto di 50.000 euro.
La data prevista di avvio dell’azione è Ottobre 2012 con una durata massima di 10 mesi; il numero indicativo di progetti ammessi al finanziamento è di uno per paese ammissibile; inoltre per facilitare ed accelerare la valutazione da parte della Commissione viene consigliato che le proposte siano scritte in inglese o francese. Se verrà utilizzata un’altra lingua, occorrerà fornire un riassunto molto completo della proposta (Modulo A/ 2) in inglese o in francese.
Il termine ultimo di scadenza per l’invio delle proposte è il 30 aprile 2012.

Per maggiori informazioni si possono  inviare le richieste a:  European Commission, Enterprise and Industry Directorate-General, Directorate F - Unit F/1 Tourism Policy Development  E-mail address:  ENTR-CFP-1236-EDEN-VI@ec.europa.eu
Il responsabile del progetto Eden per l’Italia è Lucio D’Amore del Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo; indirizzo e-mail : l.damore@governo.it.

Articolo pubblicato il 06 aprile 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


´╗┐