Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

I costi: convenienza a produrre allÂ’estero
di Dario Raffaele



A Termini Imerese si produce la Lancia Ypsilon. Punto, 500 e la nuova Topolino vengono prodotte nella più vantaggiosa Serbia. A Kragujevac per la precisione, dove si trova la Zastava, l’antica fabbrica dell’ex Jugoslava che, da 54 anni produce per la Casa torinese. La nuova piccola della Fiat poteva essere impiantata a Termini Imerese, ma la Regione siciliana, che doveva fornire infrastrutture in tempi brevi, ha continuato a tentennare, con il risultato che l’attenzione di Marchionne si è spostata nella più vantaggiosa Kragujevac: costo del lavoro uguale a metà di quello italiano (una paga media di un operaio serbo è di 450 euro lordi), tempi della burocrazia di gran lunga più brevi. Se consideriamo poi che la fabbrica serba è più vicina a Milano di quanto non lo sia la fabbrica di Termini Imerese (distanza che si allunga a causa della rete infrastrutturale carente), si capisce per quale motivo difficilmente l’a.d. Marchionne cambierà idea.

Articolo pubblicato il 28 luglio 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Industria pesante, zavorra dellÂ’Isola -
    Caso Fiat: Si punti su servizi avanzati e ad alto valore aggiunto.
    Costi. L’a.d. della Fiat ha deciso: dal 2012 non si produrrà più a Termini Imerese. La mancanza di infrastrutture adeguate fa costare un’auto 1.200 € in più di qualsiasi altro stabilimento.
    Fondi pubblici. Ma la Regione non si rassegna ed è pronta a mettere sul piatto della bilancia quasi 400 milioni per la Casa torinese per mantenere lo stabilimento “riveduto e corretto&rdquo (28 luglio 2009)
  • I costi: convenienza a produrre allÂ’estero - (28 luglio 2009)
  • Di circa 2.000 dipendenti solo 400 fanno produzione -
    Fiat: produrre nell’Isola non è conveniente, meglio lasciare. Nel 2008 si prevedevano investimenti per 1,1 mld
    (28 luglio 2009)
  • Un centro di ricerca insieme alle Università -
    L’idea dell’assessore all’Industria Venturi sullo stabilimento di Termini. Trasformare l’area in un centro di produzione
    (28 luglio 2009)


comments powered by Disqus