Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Weekend nel Vallese, piccolo cantone svizzero
di Nicoletta Fontana

Sion è la capitale, e con i suoi oltre 7.000 anni, rappresenta uno dei più importanti siti preistorici dell’intera Europa

Tags: Vallese, Svizzera



Siamo nel Vallese, il piccolo cantone Svizzero dove gnomi, folletti e streghe ci rimandano alle favole dei fratelli Grimm.
In questa terra bagnata dal Rodano, i vigneti fanno da sfondo per migliaia di chilometri e stupiscono il visitatore, che tra i filari e i muri a secco, avrà l’impressione di essere in Francia tra le colture dello Champagne, senza immaginare che qui la viticoltura va fatta risalire ai tempi dei celti ancora prima che ai Romani.  Sion la capitale, ha più di 7000 anni di storia, e rappresenta uno dei più importanti siti preistorici d’Europa, e proprio nel cuore del suo centro storico troveremo uno splendido impianto medievale in cui sorgono le rovine della residenza estiva dei vescovi-principi (XIII sec.), e Valére, il borgo fortificato, che custodisce la basilica di Notre-Dame, in cui all’interno potremo ammirare l’organo più antico del mondo ancora funzionante. Al Museo di cantonale di storia, attraverso un percorso interdisciplinare, ripercorreremo la storia di questi luoghi partendo dai cacciatori-raccoglitori del paleolitico fino ai giorni nostri.

Aldilà di questa antichissima storia ci aspetterà un viaggio nella natura, prima tappa il lago sotterraneo carsico di St. Léonard, che potremo visitare a bordo di una piccola imbarcazione, la Diga grande Dixence, che con i suoi 285 metri, rappresenta lo sbarramento più alto del mondo. Tra i “bisses”, (canali in francese), andremo alla scoperta delle vigne per comprendere il loro straordinario sistema di irrigazione. Tanti i campi da golf dove poter praticare, tante le escursioni di tracking e biking, come tantissime sono le zone termali che la valle ci offre all’insegna di un benessere totale; infatti percorrendo qualche chilometro, tra queste magnifiche montagne che superano anche i quattromila metri, dove ghiacciai perenni ci abbaglieranno con il loro bianco puro (Aletesh, Gorner,e Fieschergletscher), potremo pensare di trascorrere qualche giorno in Val D’Illez , al Thermes Parc, che con le sue piscine interne e all’aperto a 34 gradi, vasche idromassaggio, hamman, e medicina estetica ci prepareranno per un rientro a casa pieni di energia e completamente rilassati.

Al termine della nostra vacanza sdraiati su una comoda chaise-longue alzeremo il nostro calice  colmo dello straordinario vino bianco Fendant, verso il Dents du Midi, che ci colpirà per la sua maestosa  bellezza.
 

 
INDIRIZZI UTILI
 
Hotel a Sion
Hotel Le Sources des Alpes
www.sourcesdesalpes.ch

Sion Musei
Musei cantonali del Vallese, Museo della storia e spazio archeologico
www.musee-valais.ch

Ufficio del turismi di Sion
www.siontourisme.ch

Vini del Vallese
www.lesvinsduvalais.com

Località Termale del Vallese
Val d’Illiez
Thermes ParcVal d’Illiez
www.thermes-parc.com
www.valdilliez.ch

Articolo pubblicato il 27 aprile 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus