Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Consenso Pd a Raffaele Lombardo sempre più vacillante
di Raffaella Pessina

Armao risponde a Cascio accusandolo di non essere imparziale. Donegani: “Quando alle parole non seguono i fatti”

Tags: Ars, Raffaele Lombardo, Miguel Donegani



PALERMO - I continui rinvii delle sedute a Palazzo dei Normanni, la mancanza di adeguate soluzioni alla crisi economica e sociale e gli esasperati antagonismi politici tra i partiti in cerca di alleanze e nuove identità per prepararsi alle prossime elezioni regionali, stanno creando una situazione di grave stallo in Sicilia. La situazione è sotto gli occhi di tutti e addirittura mercoledì scorso, esasperati, i forestali hanno occupato gli uffici della Presidenza dell’Ars.

Dino Fiorenza, capogruppo del Gruppo misto all’Ars, in una nota commenta le parole  del segretario regionale della Cisl Bernava. “Le proteste, degli ultimi mesi, e le dichiarazioni allarmate ed allarmanti delle parti sociali - dice Fiorenza - impongono alla politica una riflessione in direzione di un coinvolgimento e di una apertura al confronto verso i sindacati e gli imprenditori. Solo con la concertazione sociale, ed ovviamente con un pressing costante sul governo nazionale, si potrà fronteggiare l’emergenza che sta per esplodere nell’Isola. Invito il presidente Lombardo - ha detto Fiorenza - a convocare tutti gli attori, a partire dai temi della formazione sino a quello dei precari, e sulle altre emergenze che dobbiamo affrontare in un clima di condivisione delle responsabilità per definire una lista di priorità e individuare soluzioni partecipate”.

Intanto in Commissione Bilancio questa settimana si sono cercate soluzioni per individuare risorse da destinare al pagamento dei forestali. Riccardo Savona, presidente della Commissione, ha dichiarato che “L’utilizzo di fondi residui non spesi del 2011 o ancora le possibili economie del Piano Sviluppo Rurale 2011 potrebbero essere ipotesi percorribili, attraverso cui garantire disponibilità immediata delle risorse. Gli uffici di competenza stanno procedendo in tal senso, con l’impegno che i documenti richiesti siano trasmessi nel più breve tempo possibile, vogliamo intervenire con immediatezza, in modo che siano rispettati i tempi previsti per l’avviamento del lavoro dei forestali, perché vogliamo salvaguardare tutti i livelli occupazionali dei 27 mila forestali”.

Intanto la posizione critica assunta dal presidente dell’Ars Francesco Cascio che in una nota aveva riservato parole poco lusinghiere nei confronti dell’esecutivo di Lombardo è stata oggetto di una replica dell’assessore all’economia Gaetano Armao. “Le affermazioni del presidente Francesco Cascio, oltre che inesatte tecnicamente e inappropriate sul piano giuridico, vulnerano gravemente l’imparzialità cui deve attenersi il presidente dell’Assemblea regionale - ha detto Armao - Cascio omette di precisare che la Ragioneria generale della Regione ha richiesto di effettuare alcuni approfondimenti con la Ragioneria generale dello Stato; circostanza della quale è stato informato per tempo e per iscritto e della quale ha dato comunicazione al Parlamento. In assenza di tale validazione non si puo’ procedere ad approvare alcuna legge finanziaria. Nessuna improvvisazione, dunque, semmai, pieno rispetto delle regole e del dialogo col governo nazionale”.

Il Pd prende le distanze da questo governo: in un comunicato Miguel Donegani afferma che forse anche gli altri componenti del suo partito hanno preso coscienza della “inutilità di questo governo”. E prosegue dicendo: “Ma quando alle parole non seguono i fatti è come celebrare messa senza il prete”.

Articolo pubblicato il 18 maggio 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Miguel Donegani
Miguel Donegani