Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Agricoltura e pesca siciliane nel baratro
di Michele Giuliano

Economia. Agricoltura e pesca in crisi la Sicilia ferita al cuore.
Agonia. Due settori in agonia e un triennio - il 2009720013 - che ha visto scomparire 55.000 imprese e ritirarsi 4.500 pescatori mentre si alimentavano migliaia di inutili dipendenti regionali.
Fondi europei. Dei 2,1 miliardi previsti dal Psr 2007-2013, ad un anno dalla scadenza naturale, sono stati spesi poco più di 800 milioni ed è stato attuato il 40% dell’intero programma.

Tags: Elio DÂ’Antrassi, Giuseppe Messina, Gerardo Diana, Pesca, Agricoltura, Rosaria Barresi



Che sia meglio spendere in consulenti, convegni, campagne pubblicitarie e consigli di amministrazione anziché in investimenti? La risposta per molti sarebbe quasi scontata ma la Regione siciliana sembra pensarla decisamente in modo diverso. La dimostrazione è tangibile quando si va a spulciare l’ultimo bilancio e l’infinito elenco di consulenze a cavallo tra il 2011 e il 2012 a carico dell’assessorato regionale Risorse Agricole e Alimentari. Tra esperti in ricerche, progetti e roba simile si è arrivati a spendere in neanche un biennio, 254 mila euro. Se a questa spesa poi aggiungiamo i capitoli di bilancio relativi a “produzione animale, zootecnica e caccia”, “Ricerca scientifica e sperimentazione” e “Valorizzazione e tutela economica dei prodotti agricoli”, tutte voci che contengono organizzazioni di convegni e campagne pubblicitarie per il settore agroalimentare, si è arrivati a spendere 17 milioni e 776 mila euro. (continua)

Articolo pubblicato il 24 maggio 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus