Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sciogliere l’Assemblea regionale siciliana del disastro
di Raffaella Pessina

Confronti. Attività legislativa Ars e Consigli regionali.
Record di sedute. Rispetto a Lombardia, Umbria, Toscana e Lazio l’Assemblea dei rappresentanti dei siciliani è la più numerosa e la più costosa, non giustificata dal numero di abitanti.
549mila euro. Il costo di ciascuna legge approvata dal Consiglio regionale della Toscana che in un anno si è riunito 64 volte e ha approvato 53 leggi, di cui solo 2 impugnate dal Governo.

Tags: Ars



La produttività in economia, è scritto su Wikipedia, “può essere definita in via di prima approssimazione come il rapporto tra la quantità di output e le quantità di uno o più input utilizzati per la sua produzione”. Trasponendo questo concetto all’attività degli organi di rappresentanza politica, la produttività è il numero di leggi approvate attraverso un certo numero di sedute di tutti i rappresentanti. Meno sono i rappresentanti, meno i costi per il loro mantenimento, più produttivo è l’organo legislativo. Purtroppo non possiamo dire questo per la nostra regione. Raffrontando la produttività dell’Assemblea regionale siciliana con i Consigli regionali di Lombardia, Toscana, Umbria e Lazio emerge che non solo la nostra Assemblea è l’organo legislativo più costoso, in virtù dello Statuto speciale, ma anche il meno attivo dal punto di vista legislativo. (continua)

Articolo pubblicato il 30 maggio 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus