Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Rigassificatore, danno per Priolo
di Rosario Battiato

Ambiente. Le ragioni del no all’opera contestata.
Iter. L’assessore regionale dimissionario, Giosuè Marino, ha dichiarato che il decreto per autorizzare la costruzione del rigassificatore di Melilli è stato trasmesso al presidente della Regione.
Dieci + una. Lombardo non dà l’ok perché prima vuole un protocollo aggiuntivo alle dieci prescrizioni stabilite dalla Conferenza di servizi del 12 aprile 2012.

Tags: Rigassificatore, Priolo, Melilli, Raffaele Lombardo, Ambiente, Giosu├Ę Marino



PRIOLO (SR) – Il rigassificatore di Melilli-Priolo non si farà. Almeno per il momento. Infatti non sarà Raffaele Lombardo a firmare il decreto autorizzativo dell'impianto, che è fermo sulla sua scrivania dall’aprile scorso, dopo il via libera ottenuto dall'assessorato all'Energia e firmato dall’ex assessore Giosuè Marino, dimissionario da qualche giorno.
Molto probabilmente, sarà il prossimo Governo regionale a prendere la decisione definitiva sull'impianto che tante polemiche ha suscitato, mentre restano intatte tutte le prescrizioni della Conferenza dei Servizi del 12 aprile 2010 a Palermo, che la Ionio Gas dovrà in ogni caso soddisfare prima dei lavori. Il caso non è politico, come ricordato mercoledì scorso dal governatore che ha insistito sul tema essenziale della sicurezza. (continua)

Articolo pubblicato il 01 giugno 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐