Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

 
East Coast di Carmelo Lazzaro Danzuso
il blog sulla Sicilia Orientale


Apr
30
2010

Carissimi dipendenti. Numerosi e rilassati


Abbiamo pubblicato ieri un'inchiesta curata da Francesco Torre, alla quale ho collaborato direttamente per l'elaborazione di alcuni dati, dedicata alla spesa che i Comuni sostengono per pagare i propri dipendenti. Ne viene fuori che un catanese spende ogni anno 477 euro per alimentare, attraverso le tasse, gli stipendi dei comunali.
 
A Bari, invece, la spesa per cittadino è di 242 euro: quel Comune ha metà dei dipendenti (2200) rispetto a Catania (3799), nonostante la popolazione amministrata sia simile e siano simili anche le caratteristiche generali dei due territori. Un'altra anomalia emerge dal confronto tra Siracusa e Monza: il capoluogo aretuseo ha meno dipendenti del gemello lombardo (691 contro 1062) ma riesce a spendere 18 milioni di euro in più.  
 
In generale, a parte il caso messinese, nei nostri Comuni i dipendenti costano sempre molto di più, perché sono troppi, perché gli organici degli enti locali sono stracolmi di personale che non serve a niente, con tutto il rispetto naturalmente per quei Comuni, ma non sono poi così tanti, dove invece di dipendenti ce ne vorrebbero di più per far funzionare meglio la macchina amministrativa.
 
Personale che “non serve a niente” è un'espressione forte ma realistica. Lo sappiamo che molti sono entrati per puro assistenzialismo dopo aver tirato la giacchetta del potente di turno. E altri ne entreranno per via delle continue stabilizzazioni che la legge da una parte vieta categoricamente e dall'altra consente eccezionalmente.
 
Un giochino infernale per cui si regalano migliaia di posti di lavoro: nulla da eccepire, se non fosse che poi li paga chi lavora veramente. Ovvero, chi non è un dipendente pubblico, almeno nella gran parte dei casi.
 
A.G.


I commenti dei lettori | Scrivi un commento

Inviato da Stirner da Purtroppo vivo in Italia il 12/05/2010 15:10
Schifo
Il pubblico è il peggior cancro possibile in questo paese. Lo Stato DEVE FALLIRE.
Ognuno al su0

comments powered by Disqus